1° Maggio: Capitanerie di Porto vicine a tutti i lavoratori del mare

La Capitaneria di Porto di Siracusa, per celebrare il 1 Maggio e l’impegno dei lavoratori del mare, che in tempo di pandemia continuano a lavorare per fare in modo che merci e materiali per le industrie giungano a destinazione, ha aderito all’iniziativa promossa dall’International Chamber of Shipping -Organizzazione Mondiale dello Shipping in occasione della Festa del Lavoro, accogliendo l’invito del Corpo delle Capitanerie di porto.

“A tutti loro che trascorrono la propria vita lontano dagli affetti, in questi giorni così difficili, va il nostro pensiero, la nostra vicinanza.” Sono queste le parole con le quali Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha voluto esprimere la solidarietà di tutti gli uomini e le donne della Guardia Costiera agli equipaggi delle navi mercantili che, soprattutto in questo difficile periodo, sono costretti a lunghe permanenze a bordo.
Alle ore 12.00, infatti, le sirene delle motovedette dipendenti hanno suonato all’unisono con quelle delle unità mercantili ormeggiate presso il pontile della Sezione distacca di Santa Panagia, unitamente alle unità dei Rimorchiatori, barcaioli ed ormeggiatori, nonché alle unità del ceto peschereccio ormeggiate nel porto di Portopalo di C.P.-

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.