Black Out Sori l’ha spiccata il Torino!

R.N Sori: Benvenuto S., Elefante 1, Olcese, Morotti, Viacava 1, Rojas Borges 2 (1 rigore), Digiesi, Benvenuto V., Penco 4, Cocchiere, Costa, Ninfo, Polipodio 1. All. De Ferrari

Reale Mutua Torino ’81: Costantini, Ermondi, Ligas, Di Giacomo 1, Maffé, Colombo 4, Audiberti, Vuksanovic 4, Novara G. 4, Loiacono 1, Novara E. 1, Gattarossa 2, Santosuosso. All. Aversa
Arbitri Piano e Ferrari 
Parziali: 3-3, 1-2, 3-9, 2-3
Una gara dai due volti quella dei ragazzi di mister De Ferrari che perdono 17 a 9 contro un Torino che nelle ultime due frazioni ha mostrato la sua superiorità fisica e mentale.
I tre gol di Penco all’inizio sembravano l’anticipazione di un sabato positivo per i granata, ma l’illusione dei primi due tempi si è trasformata nella triste realtà di una seconda fase di gioco disastrosa.
I piemontesi non mollano mai ma il Sori ha più volte la palla per allungare.
Cosa sia successo al cambio campo è ancora da decifrare, perché il parziale di 9 a 3 subito non si può giustificare in nessun modo.
Molli, disattenti e poco rabbiosi, troppo brutti per essere veri e le scelte arbitrali, anche se discutibili in alcune circostanze, non possono essere un alibi per un atteggiamento che è parso troppo nervoso.
Il resto è solo ordinaria amministrazione per i piemontesi di Aversa.
Capitan Digiesi analizza il tutto: “Dopo i primi due tempi siamo scomparsi, probabilmente non siamo maturi e abbastanza pronti, andiamo dietro a fattori esterni e ci lasciamo condizionare. Dobbiamo migliorare”.
Una gara da archiviare, sopratutto per la seconda metà, che va analizzata a dovere per arrivare alla gara con il Padova tra due settimane nel migliore dei modi, soprattutto mentalmente. Al di là di tutto complimenti al Torino.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.