Canicattini Bagni. Inviata alla Regione la stima dei danni delle piogge di questi giorni

Ammonta in 450.000 euro la prima stima dei danni causati dalle piogge intense del 25-26-27 Ottobre 2019 abbattutasi sul territorio di Canicattini Bagni. Questo quanto riportato nella relazione redatta, successivamente alla richiesta dello stato di calamità, su richiesta del Sindaco Marilena Miceli, dal Capo dell’Ufficio Tecnico comunale, Geometra Giuseppe Carpinteri, e presentata alla Regione Sicilia, Dipartimento della Protezione Civile, per la richiesta dei finanziamenti per gli interventi di ripristino.

Dei 450.000 quantizzati, ben 50.000 sono relativi a danni segnalati alle abitazioni private dai cittadini.

La relazione inviata alla Regione fa seguito ad una prima segnalazione dei danni riscontrati nel centro abitato e nel territorio inviata al Dipartimento di Protezione Civile dal Comandante della Polizia Municipale e Responsabile della Protezione Civile, Giuseppe Casella, durante l’emergenza assieme agli interventi effettuati.

I sopralluoghi e gli interventi di verifica su immobili comunali e su strade esterne e interne all’abitato, eseguiti dai tecnici comunali, hanno rilevato danni e infiltrazione d’acqua alla Palestra comunale di Via Solferino, al depuratore comunale, al Palazzo Messina-Carpinteri, dov’è ubicata la Biblioteca comunale, nell’edificio della Scuola Materna San Nicola, nell’edificio comunale di Villa Alagona, dove sono ospiatti gli Scout e l’Unitalsi, al Foro Borio e al campo per gli allenamenti realizzato in quell’area, negli edifici privati a confine con il Campo sportivo comunale, nelle strade interne all’abitato urbano come Piazza XX Settembre, Via XX Settembre e il prolungamento di Via Umberto.

Danni anche lungo le strade extraurbane, sulla SP.14 “Maremonti”, la S.P. 74 e SP. 86, in molte condotte per il deflusso dell’acqua piovana, e non ultimo all’illuminazione pubblica in Via Mentana, Contrada Palombara, Via Dante Alighieri, alle telecamere del servizio di vigilanza pubblica, e alla rete elettrica cittadina, registrando il distacco dell’energia elettrica Enel su numero tre cabine in Via San Nicola, Via Vittorio Emanuele – Piazza Borsellino e in Via Solferino presso la Palestra comunale, con gravi disservizi alla popolazione e alle attività commerciali.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.