Cassibile, un’ aiuola spartitraffico incompiuta da 2 anni

Un’aiuola spartitraffico incompiuta. Questa la segnalazione fatta da Paolo Romano, ex presidente del consiglio di circoscrizione Cassibile, che ha preso carta e penna per esprimere il proprio disappunto nei confronti dell’amministrazione comunale.

La vicenda riguarda una aiuola che, dopo anni di lotte, è stata costruita nel 2017. Purtuttavia i lavori non sono stati mai completati. L’obiettivo era riqualificare l’ingresso sud di Cassibile e ridare decoro all’area oggetto di disordine e parcheggi abusivi. Con delibera 77 del 11 dicembre 2017 il Consiglio Municipale Cassibile-Fontane Bianche ha deliberato di procedere con avviso pubblico l’assegnazione a uno sponsor per la sistemazione dell’area posta all’intersezione fra via Nazionale e via Re Martino D’Aragona (a costo zero per l’amministrazione).

Pochi giorni dopo in bando è stato pubblicato nel sito ufficiale del Comune di Siracusa. Alla gara hanno partecipato due ditte e nell’aprile dello scorso anno tra le due offerte ne è stata scelta una ritenuta più vantaggiosa.

A questo punto non restava che procedere all’assegnazione dell’area alla ditta individuata la quale avrebbe provveduto alla realizzazione nonché alla relativa gestione per 3 anni come previsto dal bando accollandosi ogni costo.

“Ad oggi – scrive Romano – niente è stato fatto e tutto resta nell’incuria, nel degrado e nella pericolosità per i cittadini” e conclude la nota chiedendo che cosa sia accaduto di così importante da bloccare l’affidamento dell’aiuola.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.