Catania – Premio Garofano d’Argento assegnato all’artista Valentina Mammana

Nella splendida cornice di Palazzo Biscari a Catania si è tenuta sabato sera la consegna del Premio Internazionale Garofano d’Argento giunto alla 48° edizione. 10 i premiati tra cui l’artista Valentina Mammana, vice presidente della Coordinadora Internacional de Entidades del Alfombristas de Arte Efimero e presidente dell’Associazione CulturArte di Noto, nella sezione “Sicilianità nel mondo”. La motivazione espressa dalla autorevole Commissione del Premio si è infatti sviluppata su un doppio binario: la crescita artistica, confermata da innumerevoli riconoscimenti, e la capacità di portare in alto il vessillo siciliano in tre continenti. 
“A partire dai primi anni duemila Valentina Mammana muove i primi passi nello scenario artistico con numerose collettive e personali da cui si evince una sempre più spiccata propensione alla espressività di un mondo interiore, che si manifesta attraverso la dimensione estetica contemporanea. Gesto, segno, materia, colore trasmettono generosamente quelle tracce di un bagaglio che si arricchisce negli anni senza sosta, fatto di ricerca, contaminazione e crescita personale che rende sempre più evidenti le riconosciute doti artistiche. Doti che raccontano un modo di essere, che sempre più travalica il personale diventando una filosofia del vivere.  

Valentina Mammana va oltre – è scritto nella motivazione-, affermandosi sempre più in quella che è la feconda cultura di quella che oggi è una tradizionale espressione artistica del nostro territorio, attraverso la valorizzazione e internazionalizzazione delle Arti Effimere, iscritta al Reis (Registro delle eredità immateriali della Regione Siciliana) grazie proprio ad una sua intuizione e volontà, è riuscita ad aggregare giovani artisti siciliani  e gruppi provenienti da tutta l’Italia. La Giuria del premio “Il Garofano D’argento” organizzato dall’Associazione “ I fiori di Giarre” ha deciso di conferire a Valentina Mammana il “Garofano d’Argento- Sicilianità nel mondo”. Questo riconoscimento internazionale iniziato nel 1975 come Festa dei Fiori e poi divenuto Premio nel 1977 dalla felice intuizione del dottor Carlo Calì, allora Consigliere Comunale di Giarre, è oggi presieduto dalla figlia Carmelita Calì che lo perpetua con lo stesso entusiasmo ed amorevole cura, proprio come si fa con i fiori. “Ho conosciuto Valentina Mammana “The Queen” a Bruxelles in occasione del Flower Carpet, la sua professionalità e la sua serietà mi hanno “incantata” facendomi provare delle sensazioni ed emozioni che non dimenticherò mai – dichiara Carmelita Calì, cuore e testa del Premio-. Mi ha dato anche la possibilità di conoscere il suo mondo coinvolgendomi in prima persona nella posa dei fiori e corteccia colorata. Valentina Mammana è un’eccellenza nelle arti effimere e ciò ha fatto si che il Premio Internazionale Garofano d’Argento Festa dei fiori, sezione “sicilianità nel mondo” venisse assegnato a lei”.

Una grande emozione quella dell’artista netina che, proprio per le caratteristiche del Premio, è stata accompagnata nel momento della consegna dalla già vice presidente dell’ARS On. Angela Foti, dal sindaco di Noto Corrado Figura, dal vice sindaco Salvo Veneziano e dall’Assessore al Turismo Massimo Prado. “Valentina è un’artista a tutto tondo – ha dichiarato Angela Foti dinanzi all’attenta platea nel salone di Palazzo Biscari-, che si apprezza nelle performance delle Infiorate in tutto il mondo e nelle sue mostre personali, la prossima proprio a Noto”. Il sindaco di Noto Corrado Figura così ha commentato: “La nostra città stupisce, ed è poi attraverso la capacità di artisti come Valentina che si ha la possibilità di diffondere la cultura netina nel mondo”. L’artista nel ricevere il Garofano d’Argento ha detto, non senza emozione: “Ringrazio l’organizzatrice Carmelita Calì, il presidente della Federfiori Rosario Alfino, la Giuria, e mi complimento con tutti i premiati. Ringrazio l’Amministrazione Comunale, sempre sensibile alle mie proposte artistiche, e non è scontato, dandomi anche l’onore di dirigere l’infiorata di Noto di quest’anno. Ringrazio Angela Foti per aver creduto nei molteplici progetti sottoposti, la mia associazione CulturArte, la presidente della Coordinadora Internacional de Entidades de Alfombristas de Arte Efimero, Vicenta Pallares Castello, la mia famiglia, e le amiche ed amici più cari. Ricevere un premio alla carriera in vita è una rarità. In un luogo come questo dove stiamo celebrando i fiori, io certamente li declino in un modo assai particolare e spero che abbiate apprezzato”. 
A consegnare il Garofano d’Argento è stata l’On. Angela Foti con la stilista Barbara Borsotto alla guida della Maison Daphné, alla presenza dell’orafo Salvatore Caruso di Giarre, titolare della Gold Art, che ha forgiato l’opera.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.