Covid: dalla Cina rischio di arrivo di una nuova variante – Spallanzani “agire subito”

Roma, 28 dicembre 2022 – ” Il tema della nuova variante in arrivo dalla Cina oggi va affrontato con tempestività e coesione internazionale. I dati sono pochi e poco trasparenti e stanno creando particolare timore, anche alla comunita’ scientifica”. E’ una passaggio del documento dello Spallanzani sullo “scenario attuale” del Covid. Il timore “è che, in un paese con un alta percentuale di non vaccinati in cui sono stati utilizzati vaccini poco efficaci che danno una bassa protezione di popolazione, una così forte crescita esponenziale dei contagi possa generare la selezione di una nuova variante, molto più immuno-evasiva e trasmissibile”. Il rischio, secondo quanto emerge dal rapporto dello Spallanzani, è che la nuova variante “traghetti l’evoluzione di SARS-CoV-2 oltre Omicron, la variante dominante a livello globale ormai dalla fine del 2021″. Lo Spallanzani afferma, inoltre, che “al momento, le poche informazioni che arrivano dalla Cina indicano che le varianti che stanno alimentando questa nuova imponente ondata di contagi sono le stesse che già circolano da tempo a livello globale, ancora quindi all’interno delle sottovarianti di Omicron”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.