Floridia. Arrestato 38enne per atti persecutori nei confronti della sua ex compagna

Nella giornata scorsa, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, della Compagnia di Siracusa, su disposizione del Sostituto Procuratore dott. Stefano PRIOLO, che dirige l’indagine, coordinata dal Procuratore Capo della Repubblica dott.ssa Sabrina GAMBINO, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa in data 25 febbraio 2020 dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, nei confronti di D.M.G., siracusano d’origine, ma floridiano d’adozione, classe 1982, impiegato, ritenuto responsabile di FLORIDIA (SR). CARABINIERI ARRESTANO 38ENNE PER ATTI PERSECUTORI.

Nella giornata scorsa, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, della Compagnia di Siracusa, su disposizione del Sostituto Procuratore dott. Stefano PRIOLO, che dirige l’indagine, coordinata dal Procuratore Capo della Repubblica dott.ssa Sabrina GAMBINO, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa in data 25 febbraio 2020 dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, nei confronti di D.M.G., siracusano d’origine, ma floridiano d’adozione, classe 1982, impiegato, ritenuto responsabile di atti persecutori commessi nei confronti della sua ex compagna.
Nello specifico, il provvedimento è scaturito a seguito di una meticolosa attività investigativa condotta dall’Arma dei Carabinieri di Cassibile acclarante che l’arrestato, sin dal mese di novembre scorso, con condotte gravi e reiterate, molestava e minacciava la sua ex compagna, non accettando l’interruzione della loro relazione sentimentale e procurandole, in tal modo, un grave stato di ansia e paura per la propria incolumità fisica.
L’arrestato, dopo essere stato condotto presso i locali della Stazione Carabinieri di Cassibile ed ultimate le formalità di rito, è sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dalla Autorità Giudiziaria.

Nello specifico, il provvedimento è scaturito a seguito di una meticolosa attività investigativa condotta dall’Arma dei Carabinieri di Cassibile acclarante che l’arrestato, sin dal mese di novembre scorso, con condotte gravi e reiterate, molestava e minacciava la sua ex compagna, non accettando l’interruzione della loro relazione sentimentale e procurandole, in tal modo, un grave stato di ansia e paura per la propria incolumità fisica.
L’arrestato, dopo essere stato condotto presso i locali della Stazione Carabinieri di Cassibile ed ultimate le formalità di rito, è sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dalla Autorità Giudiziaria.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.