Mafia: ordinanza, spunta nome deputato

Un fermo immagine tratto da un video dei carabinieri mostra un momento dell’operazione che ha permesso di eseguire sette fermi di indiziato di delitto emessi nei confronti di vertici ed affiliati delle famiglie mafiose di Cosa Nostra di Licata (Ag) e Campobello di Licata (Ag), 19 giugno 2019.
ANSA/ UFFICIO STAMPA
++HO – NO SALES EDTORIAL USE ONLY++

Nell’ordinanza che ha portato a sette fermi nell’operazione antimafia Halycon ad Agrigento, spunta il nome del deputato regionale Carmelo Pullara, che come accertato dagli investigatori sarebbe iscritto alla loggia massonica “Arnaldo da Brescia”. Il deputato si sarebbe interessato per risolvere una situazione a cuore a Giovanni Lauria, ritenuto il capo della cosca di Licata. Da alcune intercettazioni risultano presunti scambi di favore tra il deputato e alcuni dei fermati. Pullara smentisce tutto.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.