Poliziotto priolese si toglie la vita al Cpr di Milano

Era originario di Priolo il poliziotto che ieri mattina si è tolta la vita sparandosi un colpo di pistola alla tempia. La notizia è rimbalzata nel comune industriale siracusano dove la vittima era molto nota e benvoluta. Secondo quanto è trapelato fino a questo momento, l’agente si trovava in servizio al Cpr di via Corelli a Milano. L’uomo, un agente scelto della polizia di Stato, si trovava all’ufficio immigrazione a colloquio con una delle persone rinchiuse nella struttura quando, senza alcun motivo apparente, si è alzato, è andato in armeria dove ha prelevato una pistola d’ordinanza con cui ha posto fine alla sua vita.

I soccorritori dell’Azienda regionale emergenza urgenza, arrivati con ambulanza e automedica, non hanno potuto fare altro che constatare la morte del poliziotto. Il suo decesso si aggiunge al triste elenco di membri delle forze dell’ordine che si sono tolti la vita dall’inizio dell’anno in Italia: come rilevato dai sindacati di categoria, è il 50esimo nel corso dell’anno.

Il poliziotto priolese lascia la moglie e una creatura in tenera età.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.