Priolo, Biamonte: “Subito gli opifici di pace”


Al Sindaco
Dott On Gianni

I consiglieri comunali di Prospettiva Priolo Biamonte , Laposata e Delfino chiedono la realizzazione dei centri opifici di pace finalizzate alle attività educative e di promozione della raccolta differenziata.
Gli Opifici di pace sono un’azione di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente e di educazione alla raccolta differenziata. È un’iniziativa che rispetta e attua la dottrina sociale della Chiesa e lo spirito dell’enciclicaLaudato sì’ di Papa Francesco”.

Opifici di pace è il progetto varato dalla Giunta Regionale che ha già stipulato la convenzione tra la Regione Sicilia e la conferenza Episcopale Siciliana . Il progetto prevede un impegno in prima linea delle parrocchie siciliane per l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata nei Comuni, mediante attività sociali, educative e formative.
Le parrocchie, in sinergia con i Comuni, avvieranno una campagna di educazione ambientale e, in particolar modo, di sensibilizzazione alla raccolta differenziata. Verranno creati appositi spazi di raccolta, in aree pubbliche o messe a disposizione dalle chiese: gli eco-centri “opifici di pace”, . Qui i cittadini potranno recarsi per depositare i rifiuti da riciclo e l’accesso sarà loro consentito tramite un tesserino d’identificazione.
Biamonte: “Ne beneficeranno tutti fermo restando che oltre alla quantità di ciò che verrà raccolto, si prenderà in considerazione la qualità. Alle parrocchie, ogni anno, sarà infatti riconosciuto un doppio contributo: il corrispettivo dei consorzi Conai calcolato sulla base del volume dei rifiuti che riusciranno ad intercettare e il 50 per cento del risparmio ottenuto dal minore conferimento in discarica. Per gli utenti che parteciperanno alla raccolta, invece, è prevista una riduzione della Tari” .

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.