Siracusa. Qualità dell’aria, la Federazione dei Verdi chiede un incontro all’assessore Coppa

Il gruppo della Federazione dei Verdi di Siracusa, in seguito alle continue segnalazioni di cattiva qualità dell’aria che si sono verificate anche in questi ultimi giorni, ha richiesto un incontro urgente con l’assessore Pierpaolo Coppa, titolare della rubrica “Tutela del suolo, dell’aria e dell’acqua e riduzione dell’inquinamento” e ha, inoltre, inviato una richiesta di interrogazione alla presidente Moena Scala affinché l’assessore riferisca in una seduta pubblica del Consiglio Comunale su quali siano state le attività svolte dal Comune di Siracusa e quali sia il piano di azione a tutela della qualità dell’aria.

Con la richiesta di incontro, presentata dal coordinatore comunale del gruppo, Salvo La Delfa, a cui parteciperanno anche i consiglieri comunali Andrea Buccheri, Salvatore Costantino e Michele Buonomo e con la richiesta di interrogazione presentata dal consigliere Michele Buonomo, la Federazione dei Verdi di Siracusa desidera sottolineare la necessità di tenere questo argomento, considerata la sua importanza, sempre presente nell’agenda politica siracusana anche attraverso un confronto pubblico che chiarisca alcuni punti, quali le prescrizioni AIA, gli sviluppi giudiziari legati ai sequestri operati dalla Procura, l’attività “ad opponendum” del Comune di Siracusa ai ricorsi presentati dagli industriali al piano regionale per la tutela dell’aria, l’attività sulla redazione del registro delle sostanze inquinanti e sull’individuazione delle sostanze prodotte da ciascuna azienda, sul sistema di monitoraggio degli inquinanti e sullo stato delle centraline, sulla attività di implementazione di ulteriori centraline e sulle analisi de dati raccolti.

Ulteriori richieste di incontro saranno fatte dal gruppo dei Verdi, con il coordinatore provinciale Alberto Scamacca, ai sindaci e agli assessori dei comuni della provincia interessati alla problematica.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.