Siracusa, un milione di euro per il trasporto sostenibile


Con decreto del 19 maggio il Ministero dell’ambiente ha dato il via libera ai programmi varati dall’amministrazione comunale in tema di mobilità sostenibile relativamente ai fondi stanziati dallo Stato con la legge n.221 del 2015, mettendo a disposizione delle deficitarie casse comunali quasi un milione di euro.

Il provvedimento apre nuovi spazi operativi all’attivazione anche nella nostra città di politiche innovative in materia di mobilità sostenibile grazie alla possibilità concreta di utilizzare risorse aggiuntive per acquistare 2 bus navetta, realizzare nuove piste ciclabili ed azioni di incentivazione all’utilizzo di modalità eco sostenibili di spostamento all’interno del perimetro urbano.

Queste risorse vanno ad aggiungersi a quelle previste da Agenda urbana e alle esigue disponibilità del bilancio comunale, offrendo l’opportunità di definire misure più organiche ed incisive che vengano incontro alla esigenza, accentuata dalla pandemia, di consentire spostamenti più agili e meno impattanti dal punto di vista delle possibilità di contagio e dell’inquinamento provocato dalla circolazione ordinaria.

Per Ezio Guglielmo, responsabile del movimento Lealtà e Condivisione, “Ora sarà possibile passare alla fase delle realizzazioni concrete, che richiederanno, necessariamente, anche modifiche rilevanti nei comportamenti individuali e collettivi. Per questo continuiamo a ritenere essenziale l’interlocuzione con la città, a cominciare con quei settori (per tutti le associazioni riunite sotto la denominazione di Circolare Siracusa) che su questi temi si sono impegnati pervenendo alla definizione di proposte assai avanzate ed in linea con sperimentazioni già avviate in alcuni Comuni italiani”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.