residenti

Stagione al Teatro Greco di Siracusa -Tutte le agevolazioni per i residenti e le scuole siracusane

Stagione al Teatro Greco di Siracusa -Tutte le agevolazioni per i residenti e le scuole siracusane

La Fondazione Inda annuncia le agevolazioni previste per le scuole e i residenti per assistere alla 59. Stagione di rappresentazioni classiche al Teatro Greco di Siracusa. Sono tre le “giornate siracusane” previste per assistere agli spettacoli in programma al Teatro Greco: 12 maggio per Aiace di Sofocle con la regia di Luca Micheletti nella traduzione di Walter Lapini; 24 giugno per Fedra (Ippolito portatore di corona) di Euripide con la regia di Paul Curran nella traduzione di Nicola Crocetti; 27 giugno per Miles gloriosus di Plauto con la regia di Leo Muscato nella traduzione di Caterina Mordeglia. I residenti in…
Read More
Industrie e veleni. I residenti delle contrade Bagali, Santa Catrina, Baratti e Sabbuci ritornano su inquinamento selvaggio e discariche

Industrie e veleni. I residenti delle contrade Bagali, Santa Catrina, Baratti e Sabbuci ritornano su inquinamento selvaggio e discariche

“Il territorio siracusano è invaso da impianti industriali e discariche velenose d’ogni genere, abbandonato al proprio destino. Una costa assassinata lunga circa 30 km sul litorale che da Siracusa arriva fino ad Augusta, per inserirsi nell’entroterra di Priolo, Melilli, Villasmundo, Lentini e Carlentini che ha subito negli anni una tale violenza fisica sulla natura che ha reso oramai assodato nelle coscienze dei cittadini e la convivenza con gli impianti inquinanti. A scrivere e protestare sono ancora una volta i residenti delle contrade Bagali, Santa Catrina, Baratti, Sabbuci che reclamano il diritto alla vita, dove da oltre 70anni la difesa degli esseri…
Read More
Marciapiedi e tombini: disagi per i residenti

Marciapiedi e tombini: disagi per i residenti

Lo stato di degrado dei marciapiedi in viale Scala Greca sono al centro di un’interrogazione all’amministrazione comunale del consigliere Salvo Sorbello. “Dopo anni d’impegno – dice Sorbello – che mi hanno visto in prima fila per un’opera che è indispensabile a garantire la sicurezza delle persone, siamo riusciti a realizzare almeno una parte dei marciapiedi mentre l’altra parte, quella fino a Belvedere di Targia, pur essendo pronto il progetto, non è stata valutata come una priorità”. Sorbello chiede alla giunta Garozzo quali siano i motivi di base ai quali non si provveda neppure alla manutenzione sia del verde, con parecchi oleandri non più esistenti e…
Read More
× Segnala