Università, la Regione Lazio triplica fondi per buoni libro

ROMA – Cresce l’impegno della Regione Lazio per la tutela del diritto allo studio per gli studenti delle università. Triplicato lo stanziamento del fondo per l’assegnazione di buoni libro che è passato da 300.000 euro a 1 milione di euro per l’anno accademico in corso. «Grazie a questo importante investimento – ha detto l’assessore allo Sviluppo Economico e Innovazione della Regione Lazio, Paolo Orneli anche per quest’anno l’Ente regionale per il Diritto allo Studio e la promozione della Conoscenza (DiSco) potrà mettere a disposizione i buoni libro per l’acquisto di testi universitari e d’esame. Continueremo a investire sul diritto allo studio mettendo al centro delle nostre politiche la crescita e la formazione dei giovani per guardare con fiducia al futuro e ricostruire un mondo più giusto”. Il bando per l’assegnazione dei buoni libro è già online sul sito dell’ente regionale Disco. Il buono libro consiste in un contributo fino a un massimo di 250 euro pro capite per l’acquisto di libri o e-book del corso di studi universitario a favore di studenti iscritti entro il 18 febbraio 2022 all’anno accademico 2021/2022, con Isee relativo alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio per l’anno 2021 non superiore a 25.000 euro.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.