Automotive, Camilli (Unindustria Lazio): Settore strategico per lo sviluppo

Roma – Le aziende del settore automotive hanno incontrato l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Paolo Orneli, per affrontare tutte le opportunità derivanti dalle prospettive del più ampio concetto della mobilità sostenibile e rappresentare le esigenze della filiera. Un comparto centrale per l’economia del Paese e della regione Lazio, con un indotto che conta in tutto circa 30mila unità, di cui 10.000 direttamente coinvolti nella produzione e il restante nelle attività di servizi e riparazione.
L’iniziativa è stata promossa dal presidente di Unindustria Lazio, Angelo Camilli, e dal numero uno del comprensorio di Cassino Francesco Borgomeo. Presenti circa trenta aziende del settore. «La stretta collaborazione con la Regione Lazio su questo settore così strategico per la nostra economia sta portando già dei primi importanti risultati – ha detto Angelo Camilli presidente di Unindustria Lazio -, fra i quali l’inserimento dell’automotive nelle S3 Smart Specialisation Strategy  della prossima programmazione comunitaria e i rilevanti investimenti per l’insediamento, a Cassino, della Power4Future diretti alla produzione di batterie al litio». Secondo l’assessore regionale Orneli «l’incontro con oltre trenta aziende del settore automotive è stato molto proficuo per candidare il Lazio a un futuro da protagonista nella mobilità sostenibile. La Regione Lazio farà fino in fondo la propria parte per il sostegno agli investimenti delle imprese e all’occupazione».

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.