Campania: Il canto popolare di Somma Vesuviana richiama turisti ed appassionati – Video

“Il canto popolare di Somma Vesuviana ha caratterizzato la Festa di Sant’Antonio, che tradizionalmente, ogni anno era accompagnata dall’accensione del Fuocarone. In modo particolare nella cortina di Zì Riccardo, in una tradizionale masseria antica di Somma Vesuviana, dove si svolge da ben 116 anni. I preparativi della festa iniziano addirittura un mese prima, quando i contadini danno il via alla potatura nei campi.  Ieri, però il tutto si è concentrato sul canto popolare sommese. Il territorio punta sul suo patrimonio culturale. A Somma Vesuviana sono presenti molteplici scuole, storiche di canto e musica popolare che richiamano la partecipazione, ogni settimana, di numerose persone provenienti da tutta la Campania. Attenzione che c’è anche da parte dei grandi network nazionali ed internazionali. Ogni mese e fino al termine dei riti della Montagna, terremo i “Percorsi d’Arte” al Castello di Lucrezia D’Alagno, mentre dal Sabato successivo alla Pasqua, inizieranno i Riti in onore della Madonna di Santa Maria a Castello che culmineranno con la salita al ciglio del Monte Somma e al Santuario Mariano il 3 Maggio.  Sarebbero già centinaia le richieste di turisti da più parti d’Italia”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano. Somma Vesuviana e gli eventi culturali di grande richiamo! “Il Castello di Lucrezia D’Alagno – ha affermato Rosalinda Perna, Assessore alla Cultura del Comune di Somma Vesuviana, nel napoletano – del ‘400, sarà protagonista di “Percorsi d’Arte” con numerose aperture straordinarie, sull’onda del successo del 6 Gennaio. I Percorsi D’Arte culmineranno poi nei Riti della Montagna, fino al 3  Maggio”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.