Chiusura Sp 19, Ficara, Scerra e Zito: “Bisogna vigilare per il rispetto dei tempi di completamento lavori”

Siracusa, 18 febbraio 2020 – “La Sp 19 Noto-Pachino dovrebbe rimanere chiusa al transito fino ai primi giorni di maggio, data prevista per il completamento dei lavori da parte della ditta appaltatrice. Abbiamo ricevuto rassicurazione che non si tratterà di cinque mesi.  Bisogna adesso vigilare affinché i tempi di completamento lavori siano davvero rispettati”. A dirlo sono i portavoce M5S Paolo Ficara, Filippo Scerra e Stefano Zito, che hanno già contattato l’ex provincia di Siracusa e l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.

“Se le operazioni avviate per la realizzazione della bretella di collegamento allo svincolo autostradale dovessero richiedere più tempo, si metterebbe a rischio la stagione turistica e si darebbe un eccessivo disagio ai tanti residenti. La chiusura della Sp 19 rende in effetti difficoltosi i collegamenti con Pachino, Portopalo, Marzamemi e Vendicari. Tempistiche poco oculate, in un appalto aggiudicato nell’agosto del 2011, possono azzerare gli effetti benefici sulle economie locali di una attesa stagione estiva”, aggiungono i portavoce dei MeetUp di Noto e Pachino.

Il Movimento 5 Stelle ha intanto chiesto al Libero Consorzio di informare tempestivamente i cittadini sulle adeguate vie alternative, per limitare i disagi ai residenti ed a quanti quotidianamente si spostano lungo quelle direttrici. La chiusura della Sp 19 rende inoltre più complicato il lavoro di ambulanze e mezzi di soccorso in genere che, dalla zona sud della provincia, si muovono verso il più vicino ospedale.  Ed a preoccupare, in caso di maggiori flussi di traffico, è anche lo stato di degrado della Siracusa – Gela nella tratta Noto – Rosolini, sulla quale il M5S mantiene alta l’attenzione chiedendo alla Regione e al CAS un intervento non più rinviabile.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.