Galoppo. Guapo omaggia Roberto Crali. Lotta e si aggiudica il “Memorial”.

Un arrivo adrenalico ha onorato Roberto Crali, grande appassionato di galoppo e uomo stimato dalla realtà ippica siracusana. Un Memorial, nel secondo anniversario della sua morte, che ha visto Guapo e Berenson lottare fin sul traguardo, in un testa a testa vibrante. C’è materiale per il giudice d’arrivo che, dopo foto, decreta il successo del portacolori dell’Alca Torre di Canicarao, ben montato da Federico Bossa. Tanta l’emozione nell’alzare i trofei offerti dalla famiglia Crali e, suscitano commozione generale le parole della Signora Melinda nel sottolineare il grande legame che il marito, Roberto, aveva con team e addetti ai lavori siracusani. Qualche rammarico, intanto, per Berenson che fornisce ottima prestazione, ma deve accontentarsi della migliore piazza. Tra i favoriti della vigilia riesce a ritagliarsi un posto sul podio Juamento che afferra la terza moneta, completando così la terna della condizionata che riserva a cavalli di 3 anni e oltre 2100 metri della pista piccola. Da un capo all’altro il coriaceo Comet Gray, risolve il Premio Etiope, prova sottoclou del convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Salvo Basile in regia ha vita facile, deve solo respingere il timido attacco di Common Black che viene così arginato al posto d’onore. Terzo giunge Wild Acclaim. Vendetta servita da Alzisa che si riscatta dell’ultimo secondo posto, battendo questa volta il diretto avversario Amadigi. Accade nella reclamare di apertura che manda in pista subito la nursery sui 1200 metri della pista piccola.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.