Per un mese niente treni da Catania verso Siracusa

Rete ferroviaria italiana ha comunicato che, a causa di cantieri, viene sospesa la circolazione tra Bicocca e Augusta sulla linea Catania-Siracusa. Lo stop parte da oggi e si protrarrà fino al 7 luglio. Sulle tratte interessate saranno attivati bus sostitutivi.

Rfi ha preferito aspettare la fine della scuola e concentrare gli interventi per «ottimizzare i tempi», consapevoli dei disagi che saranno causati, ma confidando nell’inferiore numero dei pendolari nel periodo estivo. Dalla stazione di Catania, dunque, sarà impossibile prendere il treno per raggiungere Palermo, Siracusa e Caltagirone. Chi è diretto a a Siracusa avrà come unica scelta l’autobus, con qualche eccezione da Augusta in giù. Rfi precisa infatti che «da Siracusa ad Augusta alcuni treni non saranno interessati dalle variazioni». In questo mese non cambierà il numero delle corse previste attualmente, ma non vengono garantiti gli stessi tempi, dovendo percorrere parte del tracciato su strada. I treni di lunga percorrenza da Siracusa per Roma e Milano verranno cancellati da Siracusa a Catania e sostituiti con bus e viceversa.

Gli interventi  sulla Catania-Siracusa, invece, continuano gli interventi di velocizzazione della tratta che già negli ultimi due anni avevano costretto alla chiusura momentanea della linea. L’investimento per i lavori da svolgere nel prossimo mese è di due milioni di euro. Secondo le previsioni di Rete ferroviaria italiana entro la fine del 2019 i tempi di percorrenza tra i due capoluoghi dovrebbero scendere a 53 minuti. 

 

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.