Gennuso e Ternullo: “Fiduciosi sull’intesa per il Trigona di Noto”


Da sempre l’onorevole Pippo Gennuso ha creduto nel potenziale della struttura del Trigona di Noto, ingaggiando lunghe battaglie pur di garantire un dignitoso servizio ai cittadini e subito ha sposato la stessa tesi portata avanti dall’ex parlamentare Daniela Ternullo.
Gennuso e Ternullo, a maggior ragione oggi fiduciosi nel protocollo d’intesa tra privati ed Asp, credono le miglioramento della qualità della risposta sanitaria nella nostra provincia: “E’ la nostra missione principale all`Ars – dicono – pensiamo che ci sia ancora tanto da fare per garantire ai nostri concittadini strutture ospedaliere di primissimo piano”. Il deputato regionale Gennuso e l’ex parlamentare Ternullo chiedono al governo regionale un ulteriore intervento. “L’ospedale di Noto – dicono – sta per entrare nel pieno della sua funzione di Covid center con l’opportuno coinvolgimento della sanità privata che sta assicurando attrezzature ma soprattutto medici e infermieri per gestire i 18 posti letto per tenere in osservazione pazienti affetti da Coronavirus. Chiediamo all’Asp 8 che si faccia in fretta ad approntare i 36 posti letto del Trigona per non farci trovare impreparati qualora si manifestasse l’ulteriore necessità”.
L’altro invito fatto alla dirigenza dell’Asp dai due politici siracusani riguarda la tempestiva dotazione di mascherine ffp3 per il personale tutto ma soprattutto per la terapia intensiva. “Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni – dicono Gennuso e Ternullo – e ci pare essenziale non mandare i nostri medici e gli infermieri sul fronte insidiosissimo dei reparti ospedalieri più a rischio senza le dovute precauzioni e i necessari dispositivi di protezione individuale”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.