Il tennista Caruso da Avola a Parigi per giocare contro il numero uno Novak Djokovic

Da Avola a Parigi per sfidare il numero uno del tennis mondiale al torneo internazionale Rolland Garros. Il sogno avverato è quello di Salvo Caruso, che ha partecipato all’evento tennistico giocando addirittura contro Novak Djokovic, numero uno al mondo. Nonostante avere perso 3-0 il tennista avolese ha tenuto testa in maniera dignitosa al fuoriclasse, inchiodandolo in campo per oltre 2 ore. Alla fine dell’incontro lo stesso Caruso ha detto di avere ricevuto i complimenti da Djokovic.

Ha lottato si è anche arrabbiato per alcuni errori madornali commessi durante i giochi, Caruso ha assaporato l’ebrezza di affrontare un grande campione in un vero e proprio tempo del tennis mondiale. Nella classifica Atp è destinato a scalare altre posizioni e ad arrivare alla 120ma nel ranking Atp.

Ha giocato al Rolland Garros con l’intera famiglia ad applaudirlo sugli spalti. Papà Enzo, mamma Lina, il fratello Antonio, la sorella Rossella e anche la fidanzata Anna, orgogliosa dell’impresa fatta dal suo Salvo che ha giocato in mondovisione. Caruso si allena a Siracusa. Un’esperienza da ripetere come ha detto Caruso, che ha commentato di essersi portato dal torneo l’affetto di tante persone, “il pubblico del centrale è stato straordinario”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.