Incendio chiosco bar abusivo, Paolo Ficara (M5S): “Perplessità e inquietudine dopo l’accaduto, la situazione esige chiarezza”

L’incendio del chiosco bar abusivo nell’area del parcheggio del Molo Sant’Antonio impone chiarezza sul piano di gestione dei posteggi pubblici. Anche il parlamentare siracusano Paolo Ficara (M5s) esprime “perplessità ed inquietudine dopo l’incendio che ha distrutto quella struttura abusiva che doveva, però, essere già demolita. Siamo contro ogni zona grigia e se il malaffare è convinto di poter influenzare la vita pubblica ed economica della nostra città sappia di trovarsi contro un fronte compatto. Non ci si può dividere di fronte a simili eventi, pertanto vicini all’amministrazione in ogni attività di contrasto ad azioni e ad eventuali appetiti illeciti. Serve però chiarezza sui piani di gestione dei parcheggi. Una vecchia inchiesta del Meetup Siracusa, ad esempio, fece emergere dati importanti: con la gestione pubblica si è arrivati a sfiorare nel 2016 la cifra di 1,2 milioni di euro di incasso per il Comune, con un incremento del 75% rispetto al 2012, ultimo anno della gestione privata”. Da qui la richiesta del MeetUp Siracusa: “chiediamo di conoscere quali siano le intenzioni reali dell’amministrazione. Da troppe settimane i due principali parcheggi pubblici paiono abbandonati al loro destino. Al Molo Sant’Antonio ed al Talete le sbarre sono sempre alzate, dopo l’opera di vandali. Quasi nessuno più paga la sosta e i guasti non sono stato ancora riparati: eppure il gettito garantito dai parcheggi e dalle strisce blu era uno dei pochi con il saldo in attivo per il Comune di Siracusa. Non vorremmo che lo stallo di questi lunghi mesi funga solo da depotenziamento del servizio pubblico per poi agevolare l’ingresso dei privati”. Ad esprimere una simile preoccupazione sono i rappresentanti del MeetUp Siracusa del MoVimento 5 Stelle.
Dalla sede pentastellata di via Malta ricordano come nel 2017, sindaco Garozzo, era stata avanzata la proposta di redigere un differente modello di gestione dei parcheggi pubblici, attraverso l’assegnazione ai privati. “Non è da escludere, allora, che l’amministrazione voglia provare nuovamente a battere quella strada. Ma davvero i conti di Palazzo Vermexio possono fare a meno del cospicuo introito garantito dai parcheggi pubblici? Semmai lascia increduli che dei vandali, rimasti peraltro impuniti, possano mettere sotto scacco due parcheggi comunali e far perdere fior di euro all’amministrazione ed alla collettività, così due volte danneggiata: materialmente con le vandalizzazioni ed economicamente con i mancati incassi dei parcheggi. Peraltro, nuova inquietudine arriva anche dall’incendio che ieri ha distrutto la struttura abusiva all’interno del parcheggio del Molo, della cui demolizione si parla da tempo”, concludono dal Meetup Siracusa.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.