Neonata morta a Catania, chiesti 6 anni e 3 mesi per tre medici


Sei anni e tre mesi di reclusione ciascuno per la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale e l’anestesista Giovanni Gibiino, imputati per omicidio colposo; tre anni per l’ostetrica Valentina Spanò accusata di falsa attestazione. E’ la richiesta della Procura di Catania formulata a conclusione della requisitoria nel processo per la morte di Nicole Di Pietro, nata nella clinica Gibiino e deceduta alcune ore dopo mentre era un’ambulanza diretta all’ospedale di Ragusa il 12 febbraio del 2015

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.