Portopalo: I consiglieri Lupo, Chiaramida e Giuliano costituiscono il nuovo gruppo di Fdi

È stata ufficializzata domenica sera, 6 ottobre, a Portopalo di Capo Passero, presso l’agriturismo il Ranch di Gaetano Gennuso, regista dell’operazione, la nascita del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia che verrà suggellata al primo consiglio comunale.

Un evento politico ristretto, solo per simpatizzanti e amici, che ha portato a Portopalo tra i più importanti esponenti siciliani del partito che si dice pronto a sostenere la maggioranza auspicando un nuovo corso programmatico del governo della città, ma anche delle attuali istituzioni, non solo regionali: hanno, infatti, salutato i neo consiglieri di Fratelli d’Italia, tra gli altri, l’assessore regionale al turismo Manlio Messina, la deputata regionale Rossana Cannata, l’eurodeputato Raffaele Stancanelli, il sindaco della città metropolitana di Catania nonché coordinatore regionale di Fdi, Salvo Pogliese, il sindaco di Avola Luca Cannata, insieme allo stesso sindaco di Portopalo Gaetano Montoneri e al sindaco che più di altri ha contribuito alla storia recente della città, Fernando Cammisuli, sul cui solco il gruppo intende caratterizzare l’azione di governo e con il quale, anche grazie al contributo dell’avvocato catanese Giuseppe Arena, Gennuso è riuscito ad avere il placet e la presenza dei big regionali.

Un tale parterre istituzionale non si vedeva da anni a Portopalo, unito dalla stessa idea di crescita della città verso cui sono concentrati i consiglieri Lupo, Chiaramida e Giuliano che costituiranno il gruppo di Fdi nel più ampio gruppo di “Prospettiva Portopalo”.

“Il passaggio a Fdi rappresenta una chiara scelta di valori in cui ci rispecchiamo nello smarrimento del panorama politico nazionale, a cominciare dalla famiglia, dalle nostre tradizioni e dal lavoro che deve essere un diritto garantito a tutti sia come opportunità di poter costruire e mantenere la propria famiglia sia come dignità individuale della persona” – afferma Paolo Giuliano affianco alla capogruppo Mary Lupo che rilancia l’impegno concreto per la città: “la convinta adesione a Fdi nasce dalla ferma volontà di valorizzare il nostro territorio e rispondere concretamente alle tante problematiche che sono rimaste nell’ombra negli ultimi anni e che vanno invece poste al centro di un tavolo tecnico con i rappresentanti delle istituzioni regionali per sbloccare lo stallo sui temi fondamentali, a cominciare dal turismo a cui aggregare i settori della pesca, dell’agricoltura e delle attività produttive in generale”.

Ai consiglieri, che ringraziano l’amico Gaetano Gennuso per l’impegno profuso nel raggiungere il risultato, hanno subito dato risposta l’europarlamentare Raffaele Stancanelli, pronto ad offrire il proprio supporto per orientare verso la città le opportunità offerte dall’Unione Europea, volano per le imprese, no profit, giovani, famiglie, privati cittadini e la stessa P.A. e l’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina, che tornerà in città già sabato 12 ottobre in occasione del Mo’Sta Fest per un primo confronto concreto con i rappresentanti delle attività produttive che si terrà alle 16.00 nell’aula consigliare.

Su queste premesse il gruppo è da subito destinato ad allargarsi: molto probabilmente si aggiungerà presto anche il consigliere Paolo Campisi, di Prospettiva Portopalo, già vicino a quest’area e anche lui convinto che “solo un reale confronto con le istituzioni regionali ed europee può offrire risposte chiare e non più procrastinabili per lo sviluppo”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.