Premio società e ambiente: conferiti i riconoscimenti

Sono stati consegnati, al teatro del Polivalente di Priolo, i riconoscimenti legati alla seconda edizione del premio nazionale “Società e Ambiente”, organizzato dalla casa editrice A&A con il patrocinio del Comune di Priolo. La manifestazione, inserita nel programma delle cerimonie per il 40° anniversario della fondazione del comune di Priolo, è stata caratterizzata dalle performance della cantante Ylenia Aquilone, che ha partecipato a The Voice 2018, dei cabarettisti Pippo Barone e Gianluca Barbagallo. Molto apprezzata l’esibizione di musica classica con i brani eseguiti dai maestri Francesco Mariozzi al violoncello e Francesco Dezan al pianoforte.
Il sindaco di Priolo, Pippo Gianni, in apertura di cerimonia ha sottolineato il significato dell’anniversario dell’autonomia del comune, sostenendo che bisogna tenere sempre alta la guardia per raggiungere gli obiettivi fissati di una migliore qualità della vita a cominciare dall’avvio delle bonifiche dei siti industriali dismessi. I premi sono stati conferiti a Paolo Caligiore, coordinatore delle associazioni antiracket della provincia, Fabio Cilea, responsabile della riserva Saline di Priolo, il quale ha chiesto che le istituzioni e la politica rivolgano il massimo dell’attenzione per fare riaprire il sito, seriamente danneggiato dall’incendio della scorsa estate.
Il premio è stato conferito al giornalista Mario Barresi, redattore de La Sicilia , a Rosario Fiorello showman affermato che non dimentica mai le proprie radici , all’attore siracusano Francesco Di Lorenzo, allo schermidore siracusano Stefano Barrera. Riconoscimenti anche a Marco Votano, segretario del sindacato dei militari dell’Esercito, ad Ezio Bonanni, responsabile dell’Ona. Per la musica, un premio alla carriera è stato consegnato al maestro Vincenzo Mariozzi, che debuttò nel lontano 1967 come primo clarinetto solista nell’orchestra del Teatro Massimo di Palermo; il critico musicale Paolo Isotta, che ha insegnato storia della musica nei conservatori di Torino e Napoli. Un premio è andato anche al maestro Giuseppe Carta, scultore sardo che ha posto la natura al centro della propria attività artistica. Menzioni particolari sono state conferite a Carmelo Piccione per la banda musicale di Priolo, all’attore Giancarlo Guzzardi e al regista teatrale Pippo Scaduto.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.