Prospettiva Priolo, Carmelo Susinni: si prosegue con i consigli comunali aperti

Con lo slogan “lo sport è per tutti”, convocato dal Presidente del Consiglio Alessandro Biamonte, si è realizzato il terzo consiglio comunale informale aperto ai cittadini, per discutere ed ascoltare istanze e proposte dei cittadini. Essendo l’ordine del giorno relativo alle problematiche delle strutture sportive e della sostenibilità di tutte le discipline sportive, erano presenti le associazioni sportive di Priolo Gargallo, che assieme a tutte le altre associazioni del territorio, rappresentano il cuore pulsante della società civile priolese. Questa attività rientra nei propositi del presidente del consiglio di convocare periodicamente un consiglio comunale per fare partecipare i cittadini ed ascoltare le loro istanze. La priorità del Presidente del Consiglio Alessandro Biamonte è la partecipazione e l’ascolto, nel rispetto reciproco, rivolto al benessere del cittadino e del territorio, facendo diventare il consiglio comunale informale di Priolo Gargallo, unico Comune in Sicilia ad applicare questo importante istituto di partecipazione. Un altro importante istituto di partecipazione, unico in Sicilia, riguarda gli studenti priolesi che frequentano le scuole superiori di Siracusa, che stanno partecipando alle sedute del consiglio comunale per acquisire i crediti formativi per gli esami di Stato. Sempre in tema di sport, il Presidente del Consiglio ha chiesto all’amministrazione di attivare gli uffici per presentare al più presto possibile in consiglio comunale la “Consulta dello sport” già approvata dalla commissione competente, in modo tale da coinvolgere i rappresentanti delle associazioni in maniera attiva e permanente in tutte le scelte che riguardano lo sport. La realizzazione della palestra Orazio Di Mauro viene inserita come priorità nel piano triennale. Inoltre vengono sollecitati i tempi di ripristino delle strutture sportive rispetto alle somme che abbiamo inserito come consiglio comunale nel piano triennale. Si ribadisce l’importanza del dialogo tra la scuola, le associazioni e l’amministrazione in modo tale da programmare i migliori interventi per i nostri ragazzi. Si ripropone un servizio di traporto per tutti i ragazzi che frequentano le attività sportive in strutture pubbliche, ed in riferimento al campo Peppino Impastato si propone di intervenire con una pulizia mensile del verde, di arredare l’area e di inserire nel piano commerciale la creazione di un chiosco. Inoltre diventa fondamentale affidare il campo ad una gestione comunale o privata per non assistere più alla distruzione della stessa struttura. Consapevoli che lo sport è educazione, economia, turismo, cultura e socializzazione, ieri sera in consiglio comunale, i rappresentanti delle associazioni sportive hanno espresso liberamente le loro opinioni e proposte, si prosegue con questi auspici, tutto il consiglio comunale nella sua collegialità, condivide e sostiene queste iniziative di trasparenza e partecipazione, favorendo la crescita culturale e sociale della nostra collettività.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.