Una storia vera – Elda pensa che la bellezza salverà il mondo

Cosa ti immagini del futuro? “Mi immagino che in questo posto saranno venuti tanti giovani e che sarà cresciuta una generazione che avrà capito qualche cosa di più. Saranno un nuovo inizio, saranno un esempio.”

Per la prima volta dopo lo scoppio della pandemia siamo tornati nel giardino di Elda, in Toscana. È una bellissima giornata di agosto, i gruccioni coloratissimi ci danno il benvenuto appoggiati sui fili della luce, il rigogolo canta attraverso i rami dei cipressi.

Elda ci apre il cancello accompagnata dal suo cane che non la lascia mai. È una signora minuta con i capelli ricci bianchi e due occhi dolcissimi, profondi, pieni di parole, di pensieri e di storie. Nelle due ore che stiamo con lei ci parla di Leopardi, di Buddha e di stelle, ma anche di giovani e di futuro. E ci racconta una storia bellissima, la storia di un gesto di amore che va al di là dello spazio e del tempo, una storia di animali e di natura.

Elda è socia della Lipu da oltre 40 anni, e dopo una vita in città, negli anni ‘80 lei e suo marito hanno deciso di acquistare una casa in campagna, in un posto al riparo dai fucili dei cacciatori e qui hanno cominciato a coltivare il loro sogno curando la vigna e gli ulivi, circondati dalle rondini e dai passeri. Hanno sempre accolto gli uccelli che qui cercavano rifugio come in un grande birdgarden.

“Ho deciso di lasciare la mia proprietà alla Lipu perché so che non taglierà gli alberi, si prenderà cura degli animali. Utilizzerà questo posto per scopi veramente nobili e belli. E qui tra questi alberi c’è l’anima di Luciano e c’è anche la mia anima. Vi dico che noi passeremo, ma le piante rimarranno e quello che abbiamo creato di buono rimarrà”.

Elda è preoccupata per il futuro, soprattutto per il cambiamento climatico.

Ma nelle sue parole c’è anche tanta speranza perché sa che il suo giardino grazie alla Lipu diventerà un luogo di educazione ambientale.

Elda pensa che la bellezza salverà il mondo, e che ognuno di noi può lasciare un segno. Non è mai troppo tardi per farlo. “Se vogliamo salvarci e se vogliamo salvare la bellezza che ci circonda dobbiamo pensare a fare qualche cosa. C’è un detto orientale che dice Chi ha piantato un albero non è passato invano su questo mondo”.

Questa storia ti tocca da vicino?

Se la storia di Elda ti ha toccato il cuore e vuoi valutare la possibilità di fare una scelta importante in favore di animali e natura, parlane con noi. Rossana risponderà alle tue domande sui lasciti e grandi donazioni.

Puoi scrivere a lasciti@lipu.it o chiamare il numero 0521 1910711, nella massima riservatezza.

 

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.