Aggrediti due medici da un paziente al pronto soccorso

Due medici sono stati aggrediti da un paziente che lamentava la lunga attesa al triage dell’ospedale Umberto primo di Siracusa. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri e sono dovuti intervenire gli agenti delle Volanti della questura aretusea per ricostruire l’intera vicenda, culminata con il paziente denunciato a piede libero e uno dei due medici rimasto ferito nella colluttazione.

L’episodio è avvenuto al pronto soccorso del nosocomio siracusano. Il paziente, giunto al triage con una ferita lacero contusa al capo, per essere stato coinvolto in un incidente, ha ricevuto il codice verde per cui è stato costretto ad attendere che si liberassero i medici di turno per essere curato. L’attesa, però, si è protratta fino a quando l’uomo, di 33 anni, è andato in escandescenza. E’ stato, quindi, affrontato da un medico limitandosi, però, ad alcuni spintoni. Da quanto ricostruito dagli investigatori, la scena è stata vista da un altro medico, che è intervenuto in difesa del collega. Nella colluttazione, però, quest’ultimo ha avuto la peggio a causa della lussazione della spalla.

Il paziente è stato denunciato per lesioni aggravate mentre i sanitari e altro personale in servizio al pronto soccorso hanno già manifestato il proprio disagio per le continue aggressioni che subiscono in servizio. Altre volte, infatti, pazienti in attesa di accedere al pronto soccorso hanno mostrato segni di nervosismo quando non d’ira che sfocia in violenza.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.