Open arms: Salvini, rischio 15 anni per aver difeso l’Italia e i suoi confini

Matteo Salvini con il suo avvocato Giulia Bongiorno, durante la sospensione dell’udienza del Processo Open Arms nell’aula bunker dell’Ucciardone a causa di un guasto tecnico 13 maggio 2022 .

“Oggi sono per l’ennesima volta a Palermo, nell’Aula Bunker dell’Ucciardone famosa per i maxiprocessi contro i mafiosi, per il processo OpenArms.

Rischio fino a 15 anni di carcere per aver difeso l’Italia e i suoi confini, salvando vite e facendo rispettare la legge”.

Lo scrive il vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini su Facebook. “Sono attesi come testimoni dell’accusa Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Luciana Lamorgese, non ci annoieremo”, aggiunge il leader della Lega. Salvini e l’avvocato Giulia Bongiorno, fa sapere l’ufficio stampa della Lega, sono arrivati nell’aula bunker dell’Ucciardone a Palermo per l’udienza del processo OpenArms.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.