Sicilia – Sport equestri, ad Ambelia via alla quarta “Fiera mediterranea del cavallo”

Con l’inno d’Italia eseguito dalla fanfara del sesto reggimento dei Bersaglieri, l’alzabandiera, l’inno della Regione Siciliana “Madreterra”, la parata equestre a ritmo di flamenco, oggi pomeriggio ha preso il via la “Fiera mediterranea del cavallo”, nella Tenuta di Ambelia, nel Catanese. La manifestazione, organizzata dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico di Fieracavalli, è giunta alla quarta edizione e quest’anno prevede un doppio appuntamento: sino a domenica 22 maggio competizioni sportive, spettacoli equestri e attività rivolte al pubblico di appassionati e visitatori sono in programma al Centro equestre mediterraneo della Tenuta di Ambelia, il 28 e 29 maggio l’iniziativa si sposterà all’ippodromo della Favorita, a Palermo.

«Questa quarta edizione della “Fiera mediterranea del cavallo” – ha sottolineato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, durante la cerimonia di apertura della manifestazione – testimonia la perseveranza di noi siciliani. Ad Ambelia quest’anno ci sono alcune novità di rilievo: i cantieri per trasformare l’antico palazzo del principe in un albergo e per realizzare il ristorante sono in fase avanzata. Potenzieremo così la capacità di accogliere turisti e appassionati. Era l’obiettivo che ci eravamo posti sin dall’inizio per valorizzare questa tenuta di proprietà della Regione facendone un impianto per gli sport equestri tra i più importanti del Meridione d’Italia, capace di generare economia per il territorio» Musumeci si è soffermato con gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania impegnati in una estemporanea di pittura e ha voluto ringraziare pubblicamente «i tanti uomini e donne che con grande passione e nel silenzio lavorano tutti i giorni in questa struttura e che ci hanno consentito di dare nuove prospettive a questo angolo di Sicilia».

Alla cerimonia d’apertura, oltre al governatore, tra gli altri erano presenti anche gli assessori regionali all’Agricoltura, Toni Scilla, e alle Autonomie locali, Marco Zambuto, alla Salute Ruggero Razza, il vice prefetto di Catania, Giuseppina Di Dio Datola, la principessa Caterina Grimaldi di Nixima, presidente dell’Istituto di incremento ippico per la Sicilia, i primi cittadini di Militello Val di Catania, di Scordia e di Sanfratello, dirigenti generali dei dipartimenti della Regione, altre autorità militari, civili e sanitarie.

La Tenuta di Ambelia, gestita dall’Istituto incremento ippico per la Sicilia, è estesa circa 50 ettari ed ospita un impianto equestre tra i più attrezzati del Sud Italia: quattro i ring che durante la manifestazione ospiteranno competizioni e spettacoli equestri. L’anello e sei aree dedicate, invece, saranno teatro della Fiera all’Ippodromo di Palermo. Oltre 700 i cavalli presenti nelle due tappe di questa edizione, oltre gli 60 espositori coinvolti e un ricco palinsesto con 100 esibizioni al giorno e 40 numeri di arte equestre in programma. Il programma della manifestazione, con tutti gli eventi in calendario, è disponibile sul sito web fieramediterraneadelcavallo.com

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.