Guerra Ucraina – Bombe russe su Kharkiv, offensiva su Izyum Colpite scuole e case nel Donetsk, 7 morti

Offensiva russa nel Donbass, Zelensky parla di situazione estremamente difficile, Mosca secondo l’intelligence britannica schiera tank Terminator di nuova generazione.

L’amministrazione militare di Lugansk fa sapere che i russi stanno tentando di sfondare a Severodonetsk da quattro direzioni ma per ora sono stati respinti.

Distrutto anche un ponte, già colpito nel 2014, questo complicherà le evacuazioni dei civili dalla zona. I russi stanno minando le strade e i ponti nella regione meridionale di Kherson. I russi preparano l’ offensiva su Izyum, bombe su Kharkiv, ma le forze ucraine mantengono le posizioni.

I negoziatori russi smentiscono di aver aperto alla possibilità di uno scambio di prigionieri tra i combattenti del battaglione Azov e l’oligarca filorusso Medvedchuk. Zelensky lega però la sorte dei militari-eroi agli stessi negoziati di pace. Ma Mosca vuole processare i prigionieri. Arrivato in Ucraina il presidente polacco Duda: interverrà al Parlamento. Draghi chiama il presidente ucraino e “assicura il costante sostegno dell’Italia anche per approvare del sesto pacchetto di sanzioni alla Russia, sbloccare i porti e per l’ingresso di Kiev in Ue“. Zelensky lo ringrazia.

IL CONFLITTO
I russi hanno sparato su case e strutture civili nella regione di Donetsk, 7 persone sono state uccise negli attacchi sui villaggi di Bakhmut, Soledar, Avdiyivka, Sviatohirsk, Mykolayivka, Toretsk, Zalizne, Raigorodok, Lastochkine, Pervomaiske, Yarova, Salt. Lo riferisce la polizia nazionale ucraina, secondo Ukrinform .
“Gli occupanti hanno sparato su 12 insediamenti. Ci sono morti e feriti. Più di 40 case, una scuola, una scuola di musica, un istituto, imprese e strutture di supporto vitale sono state distrutte”. È stato riferito che i russi hanno sparato da aerei, carrarmati, artiglieria pesante e lanciarazzi multipli Hail.
Nella notte le truppe russe hanno sparato missili contro infrastrutture civili di un villaggio nel distretto di Vilna nella regione di Zaporizhzhia (nel sud dell’Ucraina), causando delle vittime. Lo fa sapere l’amministrazione militare regionale di Zaporizhzhia su Telegram, secondo quanto riporta l’Ukrainska Pravda. Secondo le prime informazioni, ci sono cittadini feriti.
Pesante bilancio dell’attacco missilistico russo di venerdì su Lozova, nella regione orientale di Kharkiv: colpiti oltre mille appartamenti e 11 strutture scolastiche. Il sindaco Sergiy Zelensky, citato dalla Cnn, ha detto che “le cifre sono scioccanti: colpiti 11 istituti scolastici, tra cui cinque scuole. Non si sa ancora di che entità siano i danni subiti da un ospedale e da una clinica. Anche il Palazzo della Cultura è stato completamente distrutto”, ha dichiarato. “Tra le strutture scolastiche danneggiate c’è la filiale di Lozova dell’Istituto Superiore di Automobili e Strade di Kharkiv.
Nell’attacco erano rimaste ferite sette persone, tra cui un bambino di 11 anni. Lozova si trova a circa 73 chilometri a sud-ovest di Izium, città occupata dai russi nella regione di Kharkiv.

IL FRONTE DIPLOMATICO
Le forze armate di Kiev registrano un intensificarsi di attività di unità bielorusse e mezzi di ricognizione elettronica nelle aree di confine. E segnalano la minaccia di raid missilistici ed aerei sul territorio ucraino. Intanto prosegue l’offensiva russa nell’est. Nella notte missili russi su infrastrutture civili nella regione di Zaporizhzhia, causando delle vittime. Pesante il bilancio dell’attacco di venerdì nella regione orientale di Kharkiv: colpiti oltre mille appartamenti e 11 strutture scolastiche, riferiscono amministratori locali. Trovati i corpi di altri due civili uccisi a Bucha, secondo la polizia finora esaminati 1.290 cadaveri di civili nella regione. Distrutto un ponte nel Lugansk, ‘evacuazioni difficili’.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.