Comuni

Dai Nebrodi all’Inghilterra: il virtuoso esempio siciliano per valorizzare gli immobili comunali in disuso

Dai Nebrodi all’Inghilterra: il virtuoso esempio siciliano per valorizzare gli immobili comunali in disuso

La maggior parte dei piccoli Comuni siciliani condivide un problema relativo al patrimonio edilizio in disuso o non funzionale all’interno del proprio territorio. L’incuria del tempo, la mancata manutenzione e dunque l’abbandono delle strutture, genera criticità legate alla sicurezza e responsabilità con le quali i Sindaci dei piccoli Centri siciliani devono convivere quotidianamente. Dai Nebrodi, il sindaco di Capri Leone, l’on. Bernardette Grasso, insieme a una rete di altri nove Enti locali che fanno parte del progetto di Ospitalità Diffusa, si sono posti il problema, trovando anche la soluzione: Nebrodi Real Estate, ovvero la prima iniziativa pubblica a livello europeo…
Read More
Risorse ai Comuni dagli ingressi nei luoghi della cultura, Schifani: «Norma voluta dal governo per potenziare servizi»

Risorse ai Comuni dagli ingressi nei luoghi della cultura, Schifani: «Norma voluta dal governo per potenziare servizi»

Palermo, 28 giugno 2023 - Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, esprime soddisfazione per l’approvazione, da parte dell’Ars, dell’emendamento che consentirà ai Comuni di incassare una percentuale sui proventi della vendita dei biglietti d’ingresso ai siti archeologici situati negli stessi centri. «Una disposizione - sottolinea il presidente - il cui impianto normativo è stato fortemente voluto dal governo, che, invece, come diversamente ipotizzato ha ritenuto di non “tassare” gli imprenditori con una quota del 20% per gli incassi relativi agli eventi organizzati all’interno dei siti archeologici. Una posizione non condivisibile, sia perché avrebbe causato molto probabilmente un trasferimento del…
Read More
Sicilia- Caro-bollette, la Regione eroga 52 milioni ai Comuni e alle Città metropolitane –

Sicilia- Caro-bollette, la Regione eroga 52 milioni ai Comuni e alle Città metropolitane –

L’assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica ha avviato l’erogazione, ai comuni della Sicilia, dei contributi per compensare i maggiori oneri causati durante lo scorso anno dall’aumento dei costi per l’energia elettrica, previsti con la legge di variazione di bilancio del 2022. Le somme – 48 milioni per i comuni e 4 milioni per le città metropolitane – sono state ripartite in base alla popolazione residente e, per quanto riguarda le ex province, sono state attribuite in relazione agli uffici pubblici censiti sul territorio. Si tratta di una dotazione straordinaria approvata dal Parlamento regionale per sostenere i comuni…
Read More
Democrazia partecipata: bonus di 1,3 milioni per 207 Comuni siciliani

Democrazia partecipata: bonus di 1,3 milioni per 207 Comuni siciliani

Palermo, 27 gennaio 2023 - 1 milione e 300 mila euro extra (precisamente € 1.287.090,45) per i Comuni “virtuosi” che hanno speso fino all’ultimo euro dei fondi regionali 2019 per la democrazia partecipata. È quanto stabilisce il decreto dell’Assessorato delle Autonomie locali e della Funzione pubblica della Regione Siciliana, pubblicato lo scorso 29 dicembre. Il documento contiene la ripartizione di queste premialità, che vanno a rimpinguare le casse di 207 Comuni: 24 nell’Agrigentino, 11 nel Nisseno, 26 nel Catanese, 10 nell’Ennese, 79 nel Messinese, 35 nel Palermitano, 3 nel Ragusano, 10 nel Siracusano e 9 nel Trapanese. Le somme oscillano…
Read More
Sicilia: democrazia partecipata – inadempiente un comune su quattro

Sicilia: democrazia partecipata – inadempiente un comune su quattro

Palermo, 2 gennaio 2022  - A oltre otto anni dall’entrata in vigore della legge regionale siciliana sulla democrazia partecipata un Comune su quattro risulta inadempiente. Nel 2022 infatti sono state 96 su 391 (24,8%) le città che non hanno attivato i processi e sono destinate a perdere le somme disponibili.  È uno dei dati rilevati e pubblicati, a conclusione dell’anno, da Spendiamoli Insieme, il progetto di monitoraggio civico sulla democrazia partecipata realizzato dall’associazione non profit Parliament Watch Italia (PWI). Sul fronte della spesa, nel 2022 i ricercatori di “Spendiamoli Insieme” hanno trovato traccia di impegni complessivamente per 2.668.344 € (274.838…
Read More
Regione Sicilia: Finanziaria varata dalla giunta Schifani: «Priorità lavoro, sanità ed enti locali»

Regione Sicilia: Finanziaria varata dalla giunta Schifani: «Priorità lavoro, sanità ed enti locali»

Palermo, 23 dicembre 2022 - Sgravi contributivi per le imprese che assumono, più borse di studio per gli specializzandi di Medicina, un fondo per aiutare i Comuni a sostenere le spese di progettazione e sfruttare tutte le risorse comunitarie, 248 milioni destinati ai forestali. Sono alcune delle misure del disegno di legge di Stabilità approvato dal governo regionale. «Manteniamo l’impegno a fare ordine nei conti della Regione»,  afferma il presidente Renato Schifani, ricordando tra le priorità anche la sanità sulla quale «siamo al lavoro per la riduzione delle liste d'attesa, un tema complesso e delicato». La manovra passa adesso all'Assemblea…
Read More
Caro energia, Scerra (M5S) presenta un’interrogazione parlamentare: “grave disparità tra Nord e Sud”

Caro energia, Scerra (M5S) presenta un’interrogazione parlamentare: “grave disparità tra Nord e Sud”

Siracusa, 15 dicembre 2022 - Il Questore della Camera e deputato del M5S, Filippo Scerra, ha presentato un’interrogazione sul caro energia che sta colpendo il Sud Italia, in particolare la Sicilia, e che rischia di provocare il dissesto finanziario e il fallimento per enti e aziende che si avvalgono del cosiddetto mercato di salvaguardia. Nell’atto parlamentare al ministro dello Sviluppo economico e del Made in Italy viene spiegato che il cosiddetto “parametro Omega” (sovraccosto variabile da Regione a Regione in base alla stima sull’affidabilità dei clienti pubblici e privati di ciascuna Regione) per la Sicilia è aumentato del 1.037,1% rispetto…
Read More
Democrazia partecipata, cittadini senza diritto di scelta

Democrazia partecipata, cittadini senza diritto di scelta

Sono 6 nell’Agrigentino, 11 nel Catanese, 3 nel Nisseno, 5 nell’Ennese, 22 nel Messinese, 13 nel Palermitano, 3 nel Ragusano, 5 nel Siracusano e 4 nel Trapanese i Comuni che non consentono ai cittadini di scegliere quale progetto o quali progetti realizzare con i fondi di democrazia partecipata, lasciando la scelta a commissioni e tavoli tecnici o tecnico-politici. L’indagine, realizzata nell’ambito del progetto “Spendiamoli Insieme” della no profit Parliament Watch Italia, individua, tra gli altri, Caronia nel Messinese che quest’anno ha modificato il regolamento eliminando la fase di votazioni, Terrasini nel Palermitano e Santa Croce Camerina nel Ragusano che hanno…
Read More
Marcia per il clima a Roma: anche le associazioni dei comuni industriali siracusani -GUARDA IL VIDEO-

Marcia per il clima a Roma: anche le associazioni dei comuni industriali siracusani -GUARDA IL VIDEO-

Nella marcia per il clima a Roma, anche le associazioni del territorio siracusano contro le grandi opere; copiosi i rappresentanti di Augusta, di Melilli e Priolo. Circa 150mila, secondo gli organizzatori, le persone confluite a Roma da tutta Italia per la manifestazione antagonista: tra loro associazioni e movimenti come i No Triv, i No Tap e i cittadini di Taranto che chiedono la chiusura dell’Ilva.
Read More
Sardegna.Spiagge Sicure 2019,  42mila euro per i comuni Pula, Dorgali e Stintino

Sardegna.Spiagge Sicure 2019,  42mila euro per i comuni Pula, Dorgali e Stintino

I Comuni sardi che beneficeranno dei fondi "Spiagge Sicure 2019" sono tre: Pula, Dorgali e Stintino. Ognuno di loro riceverà 42mila euro che potranno essere investiti per l'assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia Locale, per il pagamento degli straordinari, per l'acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione. Lo annuncia il Ministero dell'Interno. L'obiettivo è contrastare l'abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica. "Il contrasto all'abusivismo è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti, mentre la stretta sulla contraffazione serve anche per tutelare la salute dei cittadini -…
Read More
× Segnala