Democrazia partecipata nel siracusano: i migliori Priolo Gargallo e Solarino, in alcune città saltano le votazioni

È partita a Siracusa la collaborazione tra il Comune, la no profit messinese Parliament Watch Italia (PWI), che dedica l’iniziativa “Spendiamoli Insieme” alla democrazia partecipata, e il suo partner tecnologico, l’impresa sociale milanese BIPart, Da qui la principale novità: i siracusani potranno votale online (https://spendiamolinsieme.bipart.it/) dal 5 al 26 agosto per scegliere i progetti vincitori (ognuno dei quali deve valere massimo 15 mila euro) tra i 13 ammessi.

E nel resto del Libero Consorzio? Tra esiti, avvisi e regolamenti, anche qui ci sono i Comuni virtuosi e quelli che lo sono molto meno.

Sul podio degli enti che si danno da fare per spendere “bene e insieme” i fondi della democrazia partecipata c’è Priolo Gargallo (11585 abitanti). Qui l’intero processo del 2022 si è già concluso. La votazione dei cittadini ha dato la palma della vittoria al progetto “Scuole cardio-protette” (182 voti su 271 in totale). Tra gli altri enti virtuosi c’è anche Solarino (7725 abitanti), che ha una sezione “democrazia partecipata” in homepage del sito ufficiale. E tra le novità, a Lentini (22332 abitanti) finalmente quest’anno è stato adottato il regolamento, dal 2018 atto obbligatorio secondo le normative regionali.

In nove Comuni invece il dato registrato è la mancanza o l’insufficienza delle informazioni: si va da Augusta, città da 34 mila abitanti, a Buscemi, che conta 993 abitanti. Da Avola (30667 abitanti) a Buccheri (1867 abitanti) sono invece sei le cittadine dove non si può votare il progetto che si preferisce e la selezione è affidata a tavoli interni al Comune stesso. Infine, la questione della tempistica: i Comuni che hanno diritto a più di 10 mila euro dovrebbero avviare i processi di democrazia partecipata entro il 30 giugno. Nel Siracusano decisamente “ritardatari” sono Palazzolo Acreide (8416 abitanti) e Portopalo di Capo Passero (3805 abitanti).

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.