Francesco d’Assisi e al-Malik al Kāmil: Italia Nostra Melilli incontra il dott. Carlo Ruta per scoprire ciò che realmente accadde nel 1219


Cosa accadde realmente nel 1219 in Egitto, durante la quinta crociata, quando Francesco d’Assisi incontrò al-Malik al Kāmil, sultano d’Egitto e Siria, presso Damietta, città portuale situata sul delta del Nilo?
Il dott. Carlo Ruta ne ha discusso a Melilli, sabato 19 ottobre, nella Chiesa del Convento dei Cappuccini, con il prof. Giuseppe Immè, vicepresidente di IN Melilli.

Nella Chiesa melillese dedicata al Patrono d’Italia, i soci della sezione iblea di Italia Nostra hanno partecipato con viva attenzione all’incontro con il co-autore del saggio “Francesco d’Assisi, al-Malik al Kāmil, Federico II di Svevia. Eredità e dialoghi del XIII secolo”.
L’incontro, aperto a soci, simpatizzanti e interessati alla storia medievale del Mediterraneo, ha dato la possibilità di riflettere su nuove prospettive non solo inter-religiose ma anche inter-culturali: i documenti d’epoca che attestano l’evento sono numerosi; non esistono perciò motivi per dubitare della sua storicità. Tuttavia, particolari leggendari possono averne alterato il ricordo tramandato mentre alcuni dettagli, a dispetto della varietà delle fonti, restano in ombra. Insiste perciò la discussione storiografica per cercare di chiarire ciò che realmente accadde. E in questo contesto critico e interpretativo si colloca il presente lavoro a tre voci, che, rivisitando fonti europee coeve, e in una certa misura anche arabe, introduce un terzo protagonista: l’imperatore Federico II.
<>.
Soddisfatta si dice la prof.ssa Nella Tranchina, presidente di IN Melilli: <>.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.