Movimento Lealtà e Condivisione: “Insoddisfatti del metodo di allargamento della giunta”


Il movimento Lealtà e Condivisione, che esprime l’assessore Rita Gentile nella giunta Italia, si dice insoddisfatta “per il modo in cui si è pervenuti al riassetto della giunta e alle scelte operate, con riferimento, ovviamente, a quelle che comportano l’allargamento della maggioranza a forze che alle elezioni del 2018 avevano avversato l’attuale sindacatura sulla base di un programma politico alternativo”. La breve nota è a firma del presidente del movimento politico, Ezio Guglielmo che punta il dito contro il metodo adottato per allargare la giunta: “Non si è tenuto conto – dice Guglielmo – come da noi per tempo richiesto e su cui si era convenuto, della opportunità di un approfondito confronto politico programmatico preventivo volto a verificare la reale e convinta convergenza sul programma, così come della ineludibile necessità di ancorare le decisioni conseguenti ad un atto formale e vincolante, così come è avvenuto responsabilmente e convintamente tra le forze politiche che hanno dato vita alla attuale amministrazione”.

Lealtà e Condivisione sostiene imprescindibile oggi “un confronto urgente con il Sindaco che, per quanto ci riguarda, rimane il garante della realizzazione del programma sottoscritto”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.