Prefettura Matera, Giordano (Ugl):”Si è parlato delle grandi opere”.

Matera, 25 gennaio 2023 – “Il Prefetto di Matera, dott. Sante Copponi ha convocato le OO.SS per comunicazioni relative al Protocollo Legalità sugli appalti da sottoscrivere con R.F.I., per la realizzazione dell’intervento della linea ferroviaria Ferrandina – La Martella di Matera”.

Pino Giordano, Segretario Provinciale dell’Ugl Matera fa sapere che, “abbiamo partecipato all’incontro, ritenendo di notevole importanza ascoltare e condividerne la presentazione della proposta progettuale fortemente voluta dal Prefetto, nel essere disponibili da subito a sottoscrivere protocolli di rafforzamento, orientamento e supporto ai servizi relativamente ai già precedentemente impegni siglati nelle riunioni con le stazioni appaltanti della Provincia: (Ente Provincia, Comuni della Provincia, ASM, Ater e Museo Nazionale di Matera), i vertici delle forze dell’ordine e con il Direttore del Museo nazionale di Matera, per l’esame congiunto delle problematiche applicative del Protocollo d’Intesa per la legalità, ai fini della prevenzione dei tentativi di infiltrazione mafiosa e dei fenomeni corruttivi nell’ambito degli appalti e la tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro. Nel corso della riunione odierna, diversi sono stati i punti esaminati dove – prosegue Giordano –  si è ampiamente convenuto sulla totale importanza della attività avviata dalle stazioni appaltanti che hanno sottoscritto il 7 dicembre scorso il Protocollo. E’ di tutta evidenza, dove l’Ugl Matera plaude alla grande iniziativa, che verrà attivato un fecondo rapporto tra Prefettura, Forze dell’Ordine, Ispettorato del lavoro, Stazioni appaltanti e Imprese che andrà a costituire un argine, una barriera a possibili infiltrazioni della malavita organizzata in quanto verrà innalzata il livello dei controlli, sia a monte con l’abbassamento della soglia ai fini del rilascio della documentazione antimafia, sia  a valle e cioè nei cantieri aperti per la realizzazione dell’intervento. Il sindacato, ne farà integralmente parte di questo team di controllo e monitoraggio. A conclusione dell’incontro il Prefetto ha espresso soddisfazione per il positivo riscontro avuto da noi segretari delle Oo.SS. presenti i quali abbiamo espresso vivo interesse all’applicazione del Protocollo che consentirà di rafforzare ed irrobustire il livello di prevenzione antimafia, anticorruzione nella nostra provincia”. Giordano intervenuto ha affermato che, “l’Ugl Matera apprezza le iniziative, e tante, che costantemente mette in campo Sua Eccellenza, il Prefetto Copponi ritenendo utile promuovere, in particolare nel settore dell’edilizia, la legalità, l’impiego di manodopera regolare, il rispetto della contrattazione collettiva, la sicurezza sui luoghi di lavoro e la prevenzione degli incidenti. Con l’attenuarsi dell’emergenza pandemica il settore dell’edilizia ha conosciuto un particolare rilancio, sostenuto anche dagli ingenti incentivi economici garantiti dai cosiddetti bonus casa. Si deve tuttavia registrare, al contempo, una significativa recrudescenza degli infortuni sui luoghi di lavoro, favorita anche dall’ingresso nel mercato di operatori inclini a comportamenti elusivi delle regole e che spesso non rispettano le norme contrattuali e sulla sicurezza sul lavoro ricorrendo a forme di lavoro irregolare. Nel documento, di cui faranno parte tutti i sottoscrittori del Protocollo, si avrà anche il compito, dunque, di monitorare il fenomeno degli infortuni sui luoghi di lavoro nei settori più a rischio, dare maggiore impulso all’azione di vigilanza e controllo mediante l’attivazione di specifici e mirati servizi nel settore del subappalto e continua segnalazioni degli infortuni e delle informazioni provenienti da soggetti accreditati allo scopo di garantire elevati livelli di sicurezza: rappresenterà inoltre un canale diretto per eventuali segnalazioni da parte delle associazioni datoriali e sindacali, assicurando tra gli Enti che operano nel settore della prevenzione e della vigilanza della sicurezza sui luoghi di lavoro lo scambio di informazioni e dati utili a orientare, programmare, pianificare e valutare l’efficacia delle attività di prevenzione degli infortuni. Al tavolo – conclude Giordano che l’Ugl Matera ringrazia vivamente il Prefetto Copponi – saranno concordate strategie collaborative in materia di controllo dei cantieri, anche al fine di rendere più efficace l’intervento degli Enti ispettivi a 360° soprattutto a tutela della sicurezza sul luogo di lavoro”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.