Siracusa – Dipendente di istituto bancario minacciava con pistole collega”colpevole” di non avere erogato una linea di credito

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un uomo di 62 anni per porto illegale di armi e per aver minacciato con due pistole un collega dell’Istituto di credito presso cui lavora.
Gli investigatori della Squadra Mobile intervenuti presso la filiale di una banca, sita in via Savoia, per la segnalazione di un uomo armato all’interno hanno ricostruito la singolare vicenda che aveva come protagonista il sessantaduenne che, sotto l’effetto dell’alcool, era entrato presso la filiale della banca minacciando con due pistole, legalmente detenute ma per le quali non aveva il porto, un collega accusato di non aver facilitato una linea di credito che lo stesso aveva richiesto.
L’arrestato, dipendente della stessa banca presta servizio presso un‘altra filiale sempre di Siracusa.
Da una perquisizione domiciliare a casa dell’uomo gli agenti rinvenivano e sequestravano altre armi tra le quali un fucile da caccia, un taser, una carabina e numerosissimo munizionamento di vario calibro.
Dopo le incombenze di legge l’arrestato è stato condotto in carcere.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.