Area di crisi, Sindaci in movimento

Martedì 12 luglio, alle 10:00, presso il Palazzo Municipale di Priolo Gargallo, si terrà un incontro con i sindaci dei 6 Comuni dell’Area ad Alto Rischio Ambientale, Priolo, Siracusa, Augusta, Floridia, Melilli, Solarino e con i segretari provinciali di CGIL, CISL, UIL e UGL. A promuoverlo il sindaco Pippo Gianni.

Non vi sarà sfuggita – scrive il primo cittadino di Priolo nella lettera indirizzata ai colleghi sindaci e alle organizzazioni sindacali – la dichiarazione resa ieri dal Ministro Giorgetti in una trasmissione televisiva, con la quale ancora una volta sottolinea la distanza tra il nord ed il sud del Paese, tra il Governo centrale e la nostra regione, assumendo i toni di una comunicazione di “morte annunciata”. A parte le formali dichiarazioni mediatiche rese in merito dagli organi di stampa sulla predetta dichiarazione – continua Pippo Gianni – è necessario evidenziare che velatamente c’è stato preannunciato uno dei più grandi disastri che ha e continua a martoriare la Sicilia e in particolare la nostra provincia, nonostante quest’ultima continua a garantire allo Stato centrale un gettito tributario di circa 15 miliardi di euro”.

Non essendo possibile procrastinare ulteriormente i tempi di un intervento efficace e definitivo – prosegue il sindaco di Priolo – vista la gravità degli eventi, ho ritenuto necessario promuovere un incontro con i sindaci e le organizzazioni sindacali, per definire tempi, modi e strategie di azione per sollecitare il presidente della Regione e il Governo nazionale a non restare nel proverbiale atteggiamento delle tre scimmie: NON VEDO, NON SENTO, NON PARLO”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.