Controllava il suo gregge a Casteltermini, muore colpito da fulmine nelle campagne dell’Agrigentino

Un imprenditore agricolo di 44 anni, Stefano Spoto, è morto colpito da un fulmine mentre controllava il suo gregge a Casteltermini, nell’agrigentino.

L’uomo, sposato e padre di due figli, è stato trovato in terra, ieri pomeriggio, accanto all’ombrello e al suo cellulare da un agricoltore che passava a bordo di un trattore.

L’uomo ha dato l’allarme al 118 ma il medico dell’ambulanza non ha potuto far niente se non accertare il decesso per folgorazione. Spoto, che lavorava in una ditta, ma che aiutava spesso anche il padre in campagna, si era recato durante un temporale in contrada Pizzo santa Croce per controllare le pecore. Sarebbe andato lui per evitare di far bagnare il padre anziano. Spoto lascia la moglie e due figli piccoli.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.