Lentini, ferirono un uomo: restano in carcere due fratelli – Volevano dare una lezione alla vittima

Restano detenuti nella casa circondariale di Cavadonna i due fratelli lentinesi, accusati di tentato omicidio e di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. Il gip del tribunale, Andrea Migneco, ha convalidato il fermo di Emanuele e Christian Scrofani, 27 e 22 anni, difesi dagli avvocati Puccio Forestiere e Giuseppe Di Mare, disponendo il loro interrogatorio di garanzia quando le loro condizioni di salute miglioreranno. I due indagati sono ritenuti responsabili di avere sparato quattro colpi di pistola calibro 7,65 contro un uomo. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della squadra mobile e del commissariato di Lentini, al comando dei dirigenti Andrea Monaco e Gabriele Presti, i due avrebbero voluto dare una lezione alla vittima per un gesto ai danni del loro genitore. Sabato scorso i due fratelli avrebbero dato un appuntamento al malcapitato, nel quartiere Sopra Fiera per chiarire la questione e poi aggredirlo per poi ferirlo alla schiena e alla mano.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.