Priolo, ridotta l’indennità del presidente del consiglio comunale

Riceviamo e pubblichiamo
A seguito della consultazione del sito istituzionale del comune di Priolo ho riscontrato la determina dirigenziale n 1433 del 24/9/2019 con la quale veniva definita l’indennità di funzione dell’attuale presidente del consiglio comunale, Alessandro Biamonte, con la corresponsione dell’indennità nella misura massima del 100%.
Biamonte da diversi mesi aveva trovato occupazione in una azienda e quindi si trovava nello status di lavoratore dipendente, pertanto, come dice la legge, avrebbe dovuto percepire soltanto il 50% dell’ indennità prevista per legge.
Ho espresso questi dubbi in un mio video pubblico postato su facebook il 6/6/2020, invitavo il Presidente Biamonte a chiarire questa situazione, trascorsi infruttuosamente tre giorni, ho inoltrato una richiesta di chiarimenti ufficiale al Comune.
Nella stessa data il Dirigente degli organi istituzionali del Comune di Priolo ha redatto e pubblicato la determina n 1022 del 09/06/2020 con la quale ha rideterminato l’indennità del presidente nella misura del 50%, disponendo nella stessa il recupero delle somme illegittimamente percepite dal Presidente nei mesi precedenti, dando quindi sostanza e fondatezza ai miei dubbi espressi nel video e nella nota inviata al comune.
Beniamino Scarinci

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.