Siracusa, riqualificazione via Mozia. Michele Mangiafico: “Detto, fatto”

Siracusa, 15 giugno 2020. “Sarà il 2020 l’anno della riqualificazione di via Mozia”. Così Michele Mangiafico, ex vicepresidente del Consiglio comunale di Siracusa, aveva annunciato i lavori in una delle arterie più malridotte della città. Quelle parole risalgono allo scorso dicembre 2019. Detto, fatto.
Ad oggi, nel giugno 2020, i residenti di via Mozia hanno la loro strada fresca di asfalto nuovo.
Sono finalmente realtà, dopo tante lamentele e segnalazioni, i lavori di sbancamento, pavimentazione in conglomerato bituminoso, tappetino, collettore smaltimento acque bianche e segnaletica stradale. Via Mozia è un’arteria cittadina comunale nata come strada privata e ceduta nel 2007 al Comune, che l’ha dichiarata parte integrante del demanio stradale comunale con delibera n. 68 del 09/02/07. Le disastrose condizioni della strada, in realtà, vengono denunciate fin dal 1994. Nel dicembre del 2014, l’Amministrazione comunale di Siracusa redige un progetto di riqualificazione, i cui estensori sono l’ingegnere Trigilia e i geometri Massara e Gagliani.   

“Con la realizzazione della segnaletica orizzontale e la posa di quella verticale, – dichiara Mangiafico – è previsto questa settimana il completamento dei lavori di riqualificazione e pavimentazione stradale di via Mozia in contrada Pizzuta, un’opera attesa da anni e frutto adesso della sinergia nata lo scorso autunno tra le legittime istanze dei cittadini e il proficuo rapporto di collaborazione tra il Consiglio comunale e l’Amministrazione attiva. Trovai nel primo cittadino, Francesco Italia, in particolare, un interlocutore attento che non lesinò di dare il giusto impulso economico e operativo agli uffici. Il 12/09/2019, il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Natale Borgione, ha approvato il progetto esecutivo dei lavori e il 23/12/19 con determina n. 438 è stata affidata la realizzazione alla ditta Kaya Scavi srl, che offriva 89.859,31 euro sull’importo a base d’asta, con la direzione del geometra Roberto Forte e la direzione operativa del geometra Giuseppe Massara. A tutte queste figure, oggi, va il mio personale ringraziamento per avere compreso l’importanza di sanare il disagio di questa porzione della comunità ed essersi adoperati, pur nelle difficoltà del periodo che abbiamo attraversato, per dare alla città quest’opera compiuta prima dell’inizio dell’estate. Via Mozia è il frutto maturo di un tempo di proficuo dialogo istituzionale tra il primo cittadino e la rappresentanza elettiva”.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.