Avola, partitella condominiale scatena furia di un 70enne : denunciato per minacce

Agenti del Commissariato  di Avola hanno denunciato un uomo di 70 anni per i reati di minacce, invasione di terreni e detenzione illegale di munizioni.

La vicenda ha origine da dissapori tra vicini di casa dovuti, soprattutto, all’utilizzo di un’area condominiale che il denunciato ritiene di sua esclusiva pertinenza, minacciando un giovane che lo utilizza per il passaggio e, qualche volta, per giocare a calcio con gli amici.

Il denunciato, in questa occasione, non si è limitato a rimproverare il giovane, ma si è presentato a casa del ragazzo e ha proferito gravi minacce nei confronti del padre.

Per tali motivi, l’uomo è stato denunciato e, poiché deteneva legalmente un’arma, quest’ultima gli è stata sequestrata in via cautelativa. Nel corso del sequestro, sono state rinvenute e sequestrate 5 cartucce calibro 7,65 che l’uomo deteneva illegalmente e, per tali motivi, è stato denunciato anche per detenzione illegale di munizionamento.

Inoltre, gli agenti di Avola hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un uomo di 38 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto nel carcere di Cavadonna.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.