Domani al via il Premio nazionale letterario “Elio Vittorini” e il Premio per l’editoria indipendente “Arnaldo Lombardi”

SIRACUSA, 7 SETTEMBRE 2022 – Con la cerimonia di scopertura della lapide restaurata apposta sulla facciata della casa natale in via Vittorio Veneto, in programma domani, giovedì 8 alle 11, entrerà nel vivo il programma della XXI edizione del Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini e della terza edizione del Premio per l’editoria indipendente Arnaldo Lombardi. La manifestazione è promossa dall’Associazione culturale Vittorini Quasimodo con l’Assessorato alla Cultura della Città di Siracusa e la Confcommercio Siracusa con il sostegno di altre associazioni e di partner sia pubblici che privati. Alla sobria cerimonia di domani mattina in via Vittorio Veneto prenderanno parte il Sindaco e presidente del Premio Francesco Italia, l’Assessore alla Cultura Fabio Granata, il presidente dell’Associazione Vittorini-Quasimodo Enzo Papa e il presidente di Confcommercio Siracusa Elio Piscitello.

A contendersi la vittoria finale nella XXI edizione del Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini saranno (in mero ordine alfabetico) Carmine Abate con “Il cercatore di luce” (Mondadori); Massimo Maugeri con “Il sangue della montagna” (La nave di Teseo); Nadia Terranova con “Trema la notte” (Einaudi).

La Commissione di valutazione, presieduta dal professore Antonio Di Grado, si riunirà a ridosso della cerimonia finale per scegliere il vincitore o la vincitrice: al voto dei singoli commissari, in questa fase conclusiva, si sommerà quello unitariamente espresso dal Comitato studentesco dei lettori, individuato su scala nazionale tra gli studenti degli ultimi due anni di istituti superiori di vari indirizzi segnalati direttamente dagli Istituti scolastici.

Assai articolato il programma che si svilupperà da domani a sabato 10, prevalentemente nello spazio di Piazza Minerva, nel cuore di Ortigia, dove il Premio Vittorini e il Premio Lombardi approdano per la prima volta.

La giornata di domani, giovedì 8, dopo l’avvio davanti alla casa natale di Elio Vittorini, vedrà due momenti. Il primo alle 18,30 nella sede estiva del Circolo Unione dove verrà celebrato i il “processo” a Vittorini traduttore e il secondo a partire dalle 21 in piazza Minerva con il “Don Gesualdo”, omaggio a Giovanni Verga nel centenario della scomparsa.

Venerdì 9, alle 19 in piazza Minerva entreranno in scena i tre finalisti. Carmine Abate, Massimo Maugeri e Nadia Terranova verranno intervistati davanti al pubblico rispettivamente da Anna Mallamo, giornalista e autrice, responsabile delle pagine culturali della Gazzetta del Sud; da Carmelo Maiorca, giornalista e autore di recente di un volume nel quale ha condensato le interviste a numerosi vincitori delle precedenti edizioni del Premio Vittorini; e da Elvira Seminara, scrittrice, giornalista e docente universitaria.

Sempre venerdì 9, in serata, appuntamento con il docufilm “Vittorini: Elio è di tutti”, una produzione Cinecittà 3 che verrà proiettato in anteprima nazionale in occasione del Premio Vittorini e che dal prossimo autunno sarà visibile sula piattaforma Amazon Prime. Il regista Vittorio Muscia – che ha messo gratuitamente l’evento a disposizione del Premio – ha cucito assieme le testimonianze di familiari, amici e studiosi di Elio Vittorini realizzando un viaggio nella dimensione più intima e meno nota dello scrittore siracusano. In occasione dell’anteprima del docufilm si ritroveranno a Siracusa i nipoti di Elio Vittorini, Stefano Elio e Tommaso, quest’ultimo compositore e direttore d’orchestra di caratura internazionale, oltre ad Anna Steiner, docente alla facoltà di design al Politecnico di Milano, figlia di Albe Steiner che con Elio Vittorini portò avanti tra il 1945 e il 1947 l’esperienza del “Politecnico”. Si ritroveranno tutti sul palco di piazza Minerva e con loro sarà in collegamento anche Alessandro Quasimodo, regista e attore, figlio del premio Nobel per la letteratura Salvatore Quasimodo, cognato di Elio Vittorini.

Sabato 10, a partire dalle 20, spazio alla serata finale durante la quale si scoprirà chi sarà il vincitore/vincitrice del XXI Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini. Suspance che, invece, non ci sarà per il vincitore del III Premio per l’editoria indipendente Arnaldo Lombardi: il riconoscimento è stato assegnato dalla Commissione di valutazione alla casa editrice Cavallotto di Catania.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.