On. Vinciullo 1.253.876,75 euro per la certificazione della vulnerabilità sismica degli edifici scolastici. A Siracusa assegnato, per la prima volta, quanto dovuto!

Siracusa, 23 gennaio 2023 – Ottimo lavoro dell’Assessore Turano che sblocca 15 milioni di euro per l’utilizzazione delle risorse PO FESR 2014/2020, approvate in seguito ad un mio Ordine del Giorno approvato dall’Assemblea Regionale Siciliana. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.

In particolare, le somme sono destinate a 338 Comuni della Sicilia e a 9 ex Province regionali.

Le somme sono destinate alle indagini geognostiche a alle verifiche strutturali volte all’ottenimento della certificazione di vulnerabilità sismica dei singoli plessi scolastici di proprietà dei Comuni, dei Liberi Consorzi Comunali e delle Città Metropolitane.

Gli Enti beneficiari, ha proseguito Vinciullo, sono obbligati a comunicare l’accettazione del finanziamento entro 30 giorni naturali e consecutivi dalla pubblicazione del provvedimento sulla pagina web dell’Ufficio Speciale Per l’Edilizia Scolastica e Universitaria e per lo stralcio interventi a valere su PROF e OIF.

Sono 18 i Comuni del siracusano che dovranno rispondere, con l’urgenza del caso, all’assegnazione fatta, autonomamente, dalla Regione Siciliana, per l’ammontare di 746.875,75 euro, altrimenti le assegnazioni verranno destinate ad altri Enti.

Fra i Comuni, spicca l’assegnazione al Comune di Siracusa per 220 mila euro, Pachino per 64 mila euro, Rosolini per quasi 66 mila euro e Augusta per altri 56 mila euro.

Notevole poi il finanziamento per la ex Provincia regionale di Siracusa, 507 mila euro, il secondo il Sicilia.

Con piacere prendo atto che, per la prima volta, la provincia di Siracusa non viene mortificata nelle assegnazioni delle risorse e che dopo 7 anni l’attività legislativa da me programmata continua a produrre effetti positivi in Sicilia e nella nostra provincia.

Adesso, ha concluso Vinciullo, esprimo l’augurio che gli Enti locali della nostra provincia non si facciano sfuggire, come nel passato, questa ulteriore possibilità per la messa in sicurezza dei nostri edifici scolastici.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.