Priolo, i carabinieri utilizzano un drone per scovare droga in una villetta


Una villetta nelle campagne di Priolo era stata trasformata in centrale di smistamento delle sostanze stupefacenti. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della locale stazione che hanno utilizzato anche un drone per filmare gli spostamenti dei clienti in quell’abitazione in cui è stato operato l’arresto. In manette è finito Emilio Cristian Contavalle, priolese. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’indagato avrebbe usufruito dell’immobile per dare appuntamento ai tossicodipendenti, alcuni dei quali sono stati intercettati dalle auto civetta, confermando di avere acquistato dosi di droga. Nel corso della successiva perquisizione, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato una pistola illegalmente detenuta e denaro che si presume essere provento dell’attività illecita di spaccio. L’uomo è stato tradotto in carcere in attesa di comparire dinanzi al giudice per l’udienza di convalida degli arresti.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.