Cannata (Fdi): Su Pachino risposte rapide e concrete da ministro Lollobrigida

“Quello lanciato dai produttori della Igp pomodoro di Pachino sulle questioni allarmanti legate alla produzione e alla commercializzazione di questa eccellenza è un grido d’allarme che non rimarrà di certo inascoltato. Mi sono immediatamente rivolto al dicastero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste guidato dal ministro Francesco Lollobrigida, dal quale ho avuto subito riscontro.

Il Masaf si è già attivato sia sulle criticità legate agli ultimi eventi alluvionali che sulla questione dei prodotti invenduti, a sua volta strettamente collegata all’arrivo sul mercato nazionale del pomodoro di origine extra-Ue con conseguente alterazione dei prezzi.

Nello specifico, Ismea sta elaborando il calcolo del costo medio di produzione, che sarà il riferimento per quantificare la misura economica delle pratiche sleali a danno dei produttori. Inoltre il Ministero è già pronto ad avviare l’iter per la declaratoria dello stato di calamità in conseguenza degli eventi alluvionali. Infine, è stato programmato un incontro a stretto giro, da tenersi al Masaf, con i produttori del Consorzio Igp Pomodoro Pachino, nel corso del quale saranno affrontate tutte le criticità che riguardano il settore.

Esprimo la mia soddisfazione per il riscontro concreto e rapido che ho ricevuto dal ministro Lollobrigida, che già in occasione della sua visita dello scorso dicembre a Catania aveva mostrato tutto il suo sostegno ai nostri produttori”. Così il vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera Luca Cannata.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.