Covid – A Siracusa il rientro nelle scuole in una cornice collaborativa e di sicurezza

Nella mattinata di oggi, 29 gennaio 2021, si è svolta da remoto una riunione del Tavolo di coordinamento, presieduta dal Prefetto Giusi Scaduto, in vista della possibile ripresa, da lunedì 1 febbraio, dell’attività didattica in presenza per il 50% degli studenti delle scuole superiori.

All’incontro hanno preso parte rappresentanti degli Assessorati Regionali dell’Istruzione e della Formazione professionale e delle Infrastrutture e della Mobilità, dell’A.N.C.I. Sicilia, del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, delle Società di trasporto e dell’Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori.

In tale contesto, è stata confermata da parte della Regione la copertura finanziaria per i servizi aggiuntivi di trasporto previsti dal Documento operativo già predisposto dalla Prefettura, mettendo a disposizione – ad invarianza di offerta didattica – ulteriori n. 11 corse e n. 11 autobus per il 50% degli alunni degli istituti secondari della provincia di Siracusa. I rappresentanti delle Società di trasporto, da parte loro, hanno manifestato ampia disponibilità ad assicurare, sui mezzi, il rispetto delle misure anti-covid19 e a far fronte ad ogni eventuale contingenza che si registrerà nelle prossime settimane.

Il Prefetto, dopo aver ringraziato tutti per il convinto spirito collaborativo, ha anticipato la convocazione di un’altra riunione del Tavolo di coordinamento nei primi giorni della prossima settimana, al fine di valutare congiuntamente gli esiti del monitoraggio sull’efficacia delle misure adottate, ribadendo che l’unitarietà di azione rappresenta l’unica strategia possibile per superare eventuali criticità, la cui segnalazione non si ha motivo di dubitare che avverrà in maniera costruttiva.

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.