Istruzione- Il tutoraggio della Cps, Lagalla: “Bene l’iniziativa”

Il progetto di tutoraggio della Consulta provinciale studentesca di Palermo (Cps), realizzato nell’ambito del Protocollo d’intesa con l’assessorato regionale all’Istruzione e ideato dal coordinatore nazionale Cps Antonio Dinallo, riceve i complimenti del ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina.
Durante l’emergenza Coronavirus, la Cps palermitana ha organizzato delle attività di tutoraggio da parte di studenti degli istituti superiori a supporto di altri allievi di ordini inferiori, per aiutarli nella didattica a distanza. L’iniziativa ha avuto grande riscontro nel mondo della scuola ed è stata in grado di rispondere efficacemente ai bisogni della collettività, tanto da ricevere il diretto apprezzamento del ministro per l’impegno profuso, attraverso una lettera rivolta agli studenti coinvolti.

«Esprimo sincero apprezzamento per l’iniziativa condotta dai ragazzi della Consulta studentesca di Palermo – dichiara l’assessore Roberto Lagalla – portata avanti con dedizione e sincero spirito di solidarietà in un momento estremamente complesso per il nostro Paese e in modo particolare per il mondo della scuola, messo a dura prova dalla sfida del digitale. Pertanto sono certo che l’
attività di tutoraggio, profusa dagli studenti della consulta provinciale di Palermo, abbia dato un piccolo ma significativo contributo alle scuole della comunità palermitana. Auspico che ciò possa ripetersi nel tempo ed essere d’esempio anche per altre regioni».

«La lettera di ringraziamenti che la ministra Azzolina ha indirizzato agli studenti della Cps di Palermo – interviene Antonio Dinallo, coordinatore nazionale Cps per il ministero dell’Istruzione – è un grande riconoscimento al lavoro e alla sensibilità dei nostri ragazzi. Un lavoro che è stato possibile realizzare in virtù dell’Accordo di programma per il miglioramento del sistema di istruzione siciliano, siglato tra il Miur e l’assessorato all’Istruzione della Regione Siciliana, ai quali va un sentito ringraziamento per aver sostenuto senza riserve gli studenti della Consulta, veri protagonisti di questa iniziativa, senza dimenticare le istituzioni scolastiche firmatarie del protocollo, per le quali ringrazio i dirigenti Daniela Lo Verde dell’Istituto Falcone, Giusto Catania dell’Istituto Saladino e Graziella Lo Russo dell’Istituto Rita Atria».
09 giugno 2020

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.