Ospedale Di Maria di Avola, attivati illuminazione e videosorveglianza nell’area parcheggio

Sono entrati in esercizio all’ospedale Di Maria di Avola i nuovi corpi illuminanti in tutta l’area del parcheggio, insieme con un valido sistema di video sorveglianza. Le nuove condizioni di illuminazione rappresentano un deterrente per i malintenzionati che nel corso degli anni, a causa dell’oscurità, hanno realizzato atti vandalici ai danni delle vetture parcheggiate nel recinto dell’ospedale. Sia il parcheggio che il viale destinato al transito pedonale antistante l’Ospedale erano rimasti privi di illuminazione.

“Queste condizioni strutturali – è spiegato in una nota a firma della segreteria provinciale della Fials – hanno lasciato margine di azione a molti soggetti malintenzionati che sono riusciti a mettere a segno dei furti veri e propri, sottraendo con atti delinquenziali le autovetture di proprietà dei professionisti sanitari che hanno denunciato i furti alle Autorità competenti.

Preoccupati anche per l’incolumità dei dipendenti che durante le fasce orarie notturne si trovavano a transitare lungo il viale antistante l’accesso principale dell’Ospedale, la Fials ha inoltrato una nuova richiesta che, ponendo l’attenzione sul piano della sicurezza dei lavoratori dipendenti, suggeriva di dotare l’area di un sistema di videosorveglianza.

L’intervento dell’azienda sanitaria provinciale consente oggi di porre rimedio alla carenza e un maggiore margine di sicurezza per il personale dipendente

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.